Star Wars: L’Ascesa di Skywalker è il film meno redditizio della trilogia sequel di Guerre Stellari

Star Wars L'Ascesa di Skywalker

Secondo un’analisi realizzata da Deadline, Star Wars: L’Ascesa di Skywalker è risultato essere il film meno redditizio dell’intera saga di Guerre Stellari.

Star Wars: L’Ascesa di Skywalker è il film meno redditizio della saga  di Guerre Stellari, riuscendo a generare profitti per “soli” 300 milioni di dollari

Si tratta di un triste primato per un film comunque ben fatto (qui la nostra recensione), con J.J. Abrams che personalmente ritengo abbia realizzato un mezzo miracolo viste le difficoltà a cui ha dovuto far fronte (scomparsa di Carrie Fisher, azzardi e rivoluzioni fatti da Rian Johnson in Episodio VIII, senza dimenticare il fatto di essere subentrato in corsa dopo il licenziamento di Colin Trevorrow).

Nel valutare le performance del film, non basta prendere in considerazione gli incassi al botteghino, ma va considerato l’aspetto economico-finanziario della pellicola in tutta la sua interezza.

Il successo di un film viene valutato quando budget di produzione, investimenti e altri costi vengono raffrontati con gli incassi al cinema sommati ai ricavi accessori come distribuzioni digitali, edizioni home video, merchandise e diritti TV.

Nel caso di Episodio IX, il calo dell’apprezzamento da parte del pubblico si è trasformato in una evidente flessione nei numeri con L’Ascesa di Skywalker sempre dietro i due capitoli della trilogia sequel. Episodio IX al debutto, ha aperto il primo weekend di programmazione con 376,1 milioni di dollari, il 17% in meno di Star Wars: Gli Ultimi Jedi (450,8 milioni  di dollari) e addirittura il 30% sotto l’exploit de Il Risveglio della Forza che debuttò incassando 528,96 milioni dollari.

L’incasso finale al botteghino mondiale di L’Ascesa di Skywalker è stato di 1,074 miliardi di dollari (515,2 milioni solo negli USA), mentre Episodio VIII ha incassato 1,332 miliardi di dollari (620 milioni solo negli USA), con Episodio VII inarrivabile a 2,06 miliardi di dollari a livello mondiale (936,6 milioni dal mercato USA).

I profitti, per Disney, hanno dunque seguito le performance del botteghino, visto che per la produzione dei tre film della trilogia sequel di Star Wars non si è certamente badato a spese.

Episodio IX è stato il film più costoso della trilogia (275 milioni di dollari + altri costi a livello globale pari a  627 milioni), più de Gli Ultimi Jedi (200 milioni + 578,3 milioni) e de Il Risveglio della Forza (259 milioni +  776,5 milioni).  Ciò ha comportato profitti netti di 300 milioni di dollari per Episodio IX, 417,5 milioni di dollari per Episodio VIII e  ben 780,11 milioni di dollari per Episodio VII.

Fonte Deadline

0 Commenti
Feedback in ordine
Vedi tutti i commenti