Harry Potter: a Londra anche “il Nottetempo” è sceso in campo contro il Coronavirus

Anche il magico mondo di Harry Potter sembra esser sceso in campo nella lotta contro al nuovo coronavirus e, dopo una lodevole iniziativa che permette ai fan del franchise di visitare virtualmente l’ultima e più grande mostra dedicata al Wizarding World (A History of Magic), ora il Nottetempo ha deciso di mettersi al servizio anche dei babbani bisognosi.

Grazie a Variety scopriamo infatti che i lavoratori del National Health Service (NSH) di Londra ora possono viaggiare gratuitamente tra gli ospedali di West Herts, grazie agli autobus Nottetempo utilizzati di norma dai fan che non molto tempo fa andavano in visita ai Warner Bros Studio Tour.

Harry Potter

 

I Nottetempo dei Warner Bros Studio Tour sono corsi in aiuto dei babbani di Londra, trasportando gli operatori sanitari che lottano contro al coronavirus sul posto di lavoro

Con la chiusura degli studios a metà marzo a causa di voi-sapete-cosa, gli autobus turistici sono rimasti fermi ed inutilizzati. Un portavoce del Warner Bros. Studios Leavesden ha quindi dichiarato: “Al momento non potevamo pensare ad un modo migliore di utilizzare gli autobus. Siamo lieti di svolgere un ruolo concreto nel supportare il nostro SSN locale nel momento di maggior bisogno.”

Gli autobus ora sono gratuiti per gli operatori sanitari londinesi e, grazie alle loro dimensioni, permettono anche di mantenere le regole del distanziamento sociale senza troppi disagi.

Leggi anche: il set LEGO del Nottetempo e tanti altri set di Harry Potter sono ora in offerta su Amazon!

Paul da Gama, Chief People Officer presso West Herts Hospitals, ha aggiunto: “La nostra forza lavoro è stata decimata a causa della malattia e dell’autoisolamento, ed è quindi molto importante che il personale che sta bene, ma ha problemi di trasporto, possa tornare. Un bus navetta speciale, che avrà rigide regole di distanza sociale, è la soluzione perfetta e siamo così grati a Warner Bros. Studios Leavesden e Golden Tours per averlo reso possibile. Il nostro staff non potrà essere in viaggio verso luoghi esotici o vedere dietro le quinte di un film così importante, ma faranno avverare la magia a modo loro ”.

Gli operatori sanitari non si dirigeranno quindi ad Hogsmeade o ad Hogwarts e Stan Picchetto potrebbe non esser presente su ogni Nottetempo ma, ora che il mondo magico di Harry Potter è corso in aiuto dei babbani londinesi, sembra che saranno tutti un po’ più sereni nel recarsi in ospedale.

guest
0 Commenti
Feedback in ordine
Vedi tutti i commenti
...e questo?
regali nerd natale 2020
I migliori regali nerd per Natale 2020: la guida per la perfetta strenna