Nintendo raccomanda di non usare alcol per disinfettare e pulire Switch e Joy-Con

pulire Nintendo Switch

Le drastiche misure adottate per limitare la diffusione del COVID-19, in seguito alla pandemia da Coronavirus, continuano a essere accompagnate da alcune basilari raccomandazioni da parte delle autorità, come quella di lavarsi o disinfettarsi spesso le mani, soprattutto quando si toccano oggetti venuti a contatto con altre persone.

Con un post su Twitter Nintendo avvisa i possessori di Switch di non utilizzare alcol o altri prodotti aggressivi per pulire la console e le sue periferiche

Per questo motivo molti possessori di Nintendo Switch stanno chiedendo all’azienda come se va bene pulire e disinfettare le proprie console con l’alcol.

Tramite un post un tweet sul proprio account ufficiale, la casa giapponese ha raccomandato all’utenza di non utilizzare alcol (o sostanze che contengano quest’ultimo) per disinfettare Nintendo Switch, Nintendo Switch Lite e i relativi Joy-Con perché, data l’aggressività delle sostanze contenute in prodotti di questo tipo, i colori delle scocche esterne potrebbero, oltre al rischio di finire per danneggiare le periferiche in questione.

Il metodo più indicato per pulire e igienizzare la Nintendo Switch (anche se non a prova di Coronavirus) senza rovinarle le superfici della nostra compagna di innumerevoli viaggi videoludici, è quello di utilizzare un panno, preferibilmente in microfibra, morbido e asciutto.

Ovviamente resta assodato che è importante lavarsi le mani prima e dopo aver giocato con la Switch, soprattutto se utilizzata da altri, ed evitare di toccarsi il volto mentre si gioca oltre a evitare di sgranocchiare cibo con le mani non perfettamente pulite.

Fonte: NintendoSoup

0 Commenti
Feedback in ordine
Vedi tutti i commenti
...e questo?
Lenovo Legion Phone Duel 2
Lenovo Legion Phone Duel 2: arriva il nuovo smartphone da gaming