Il valore ecologico delle cartucce rigenerate

L’ambiente e l’ecologia in generale sono dei temi da poco saliti alla ribalta. È importante che siano sempre sotto i riflettori, dall’ambiente infatti dipende la nostra vita, ma soprattutto quella dei nostri figli e dei nostri nipoti. Le cartucce per le stampanti da questo punto di vista rappresentano un problema: sono composte da molti materiali quindi rischiano di non essere gestiti correttamente a livello domestico, generando quindi molto inquinamento. Fortunatamente adesso sono attive specifiche isole ecologiche in cui vengono raccolte tutte le cartucce esaurite.

Un discorso diverso riguarda i toner che vengono considerati rifiuti speciali e quindi seguono una procedura completamente diversa rispetto alle cartucce per quanto riguarda lo smaltimento. Oltre all’inquinamento che generano le cartucce di per sé dobbiamo tenere presente anche l’inquinamento che genera il loro meccanismo di produzione, trasporto… Se moltiplichiamo questo inquinamento per tutti i produttori di cartucce vi assicuriamo che parliamo di cifre che vanno venire i brividi. Quindi se abbiamo a disposizione una soluzione più ecologica e anche più economica perché non usarla?

Le cartucce rigenerate

Una prima precisazione: le cartucce rigenerate non sono cartucce compatibili. Queste infatti vengono prodotte da produttori diversi rispetto a quelli della stampante e lo producono in maniera tale che possano adattarsi alla stampante stessa. Ma non abbiamo la certezza che la qualità della stampa sia uguale a quella garantita dalle cartucce dei produttori delle stampanti.

Le cartucce rigenerate invece vengono prodotte a partire da cartucce esaurite e ricondizionate. Quindi viene presa la cartuccia esaurita e rimessa a nuovo, pronta nuovamente per stampare. A livello di prezzo solitamente si collocano a metà tra le cartucce originali e quelle compatibili, hanno però molti vantaggi:

  • Le cartucce compatibili nonostante come dica il nome sono “compatibili” non possono garantire come le cartucce della casa produttrice della stampante il corretto svolgimento della stampa e quindi la qualità del prodotto. Quelle rigenerate invece (nonostante non vengano messe in commercio con il nome del produttore), sono identiche a quelle originali non rappresentano quindi un rischio per la stampante.
  • Usando le cartucce rigenerate meno costose di quelle originali, riusciamo ad abbattere i costi di stampa. Anche questo vantaggio è da considerare specialmente se pensiamo a grandi uffici dove la stampa raggiunge volumi importanti.
  • Essendo rigenerate molti dei processi inquinanti che si sviluppano nella produzione non sussistono, inoltre ricicliamo del materiale che in teoria era destinato alla spazzatura. Abbiamo quindi un doppio valore aggiunto per quanto riguarda la salvaguardia dell’ambiente.

Tenete presente che ormai le cartucce rigenerate vengono molto utilizzate, infatti esistono molti rivenditori che ne vendono per ogni tipologia di stampante, non solo domestica ma anche per quanto riguarda l’ufficio (luogo in cui il risparmio ecologico e economico è ancora maggiore).

I vantaggi dell’utilizzo di questa tipologia di cartucce ci sembrano chiari potete avere un prodotto dalle stesse performance aiutando l’ambiente e risparmiando qualcosa in più, direi che vinciamo tutti.

Speriamo che l’articolo vi sia piaciuto che abbia ben messo in evidenza i vantaggio dell’utilizzo di questi prodotti.

0 Commenti
Feedback in ordine
Vedi tutti i commenti