Musha Shugyo – la Via del Guerriero: gioco di ruolo e picchiaduro si incontrano – Recensione

Street Fighter, Tekken e Mortal Kombat sono ricordi indelebili della vostra infanzia? Allora dovete provare Musha Shugyo, gioco di Acchiappasogni che unisce gioco di ruolo e gioco da tavolo all’intramontabile fascino delle avventure in stile picchiaduro. Insomma, preparatevi a darle di santa ragione ai vostri avversari!

Scopriamo Musha Shugyo, gioco di Acchiappasogni basato sulle atmosfere dei picchiaduro dei videogiochi e del cinema. Pronti a partire per l’avventura?

Musha Shugyō è un vero e proprio gioco di combattimenti che unisce tratti dei GdR a elementi dei giochi da tavolo. Il titolo si basa sul caposaldo del genere picchiaduro: viaggiare incontrando nuovi avversari da sfidare e combattere!

Con Musha Shugyō potremo vestire i panni di combattenti pronti ad affrontare tornei e vivere misteriose ed emozionanti avventure, viaggiare per il mondo e rivivere le emozioni delle più celebri storie di arti marziali.

Hai dedicato tutta la tua giovinezza ad addestrarti. Sei giunto a perfezionare le tue tecniche marziali fino al punto che non ti è rimasto più nulla da imparare dal tuo maestro. Ora è il momento di intraprendere il tuo pellegrinaggio, il viaggio che ti porterà ad affinare le tue capacità e a forgiare le tue tecniche personali. Per trovare la tua Via del combattimento potrai contare sulle tue sole forze…

Musha Shugyō: ecco come come funziona

Musha Shugyō è un gioco pensato per creare un sistema grazie al quale realizzare avventure e combattimenti in stile picchiaduro. La struttura stessa del gioco dà la possibilità di approcciarsi a Musha Shugyō sia come gioco di ruolo che come gioco da tavolo. Analizziamo più nel dettaglio il sistema e capirete il perché!

Musha Shugyō può essere giocato attraverso diverse modalità: Modalità Diario, Modalità Torneo, Modalità Kumitè e Modalità Sfida. Queste variabili nascono dal fatto che è possibile giocare da soli, in coppia o anche con un gruppo di amici, e si può declinare l’esperienza impostandola più come un gioco di ruolo oppure con l’organizzazione di tornei simili a un gioco da tavolo, mettendo da parte il lato più “ruolistico”.

La doppia natura di Musha Shugyō si nota già a prima vista: il gioco, infatti, non è il tipico manuale di GdR, ma una scatola che contiene al suo interno i seguenti materiali:

  • un brevissimo Manuale di Istruzioni (una trentina di pagine; ne troverete anche un altro in lingua inglese);
  • 2 dadi a sei facce;
  • 10 segnalibri-schede precompilate dei Personaggi;
  • 55 carte illustrate con gli schemi delle Mosse Speciali
  • 24 gettoni gialli e 48 gettoni rossi per i Punti Combo e i Punti Vita

Tutto molto bello direte voi, ma… come si gioca? La prima cosa da fare in Musha Shugyō è delineare l’Identità del Protagonista scegliendo quella che sarà la sua arte marziale di riferimento (servirà per meglio definire le Mosse del vostro personaggio), in quale luogo ha vissuto, se ha avuto un maestro che sia stato per lui un mentore e il motivo che lo spinge a mettersi in viaggio. Ogni personaggio ha sulla propria Scheda (un segnalibro formato cartolina 10×15) le seguenti Caratteristiche:

  • Attacco (AT) : la capacità di attaccare e colpire del PG;
  • Rapidità (RA) : la velocità di movimento azione e reazione del personaggio;
  • Difesa (DE) : la capacità di evitare gli attacchi e di assorbire i colpi.

Ciascun personaggio ha un tot di Punti Vita e quando in combattimento questi arrivano a zero il PG finisce KO (non è morto, non preoccupatevi!) e lo scontro si considera perso. La Rapidità definisce quanti Punti Azione (PA) avrà il personaggio. Si tratta di un valore utilizzato per decidere quanti attacchi, movimenti e contrattacchi può eseguire il personaggio durante lo scontro. In combattimento il PG può guadagnare Punti Speciali (SP) utilizzati per migliorare la propria prestazione tramite Super Tecniche, concatenazione di attacchi e molto altro.

Le regole vi ricordano esattamente i videogiochi picchiaduro? Esatto! L’intento di Musha Shugyō è proprio quello di ricreare un sistema di regole che rappresenti quanto più fedelmente la successione di tasti con le relative mosse dei videogiochi alla Street Fighter (non a caso qui per le Tecniche Speciali e le Super Tecniche vi è una rappresentazione a Simboli). I test per poter attaccare o difendere sono molto semplici: basta l’utilizzo di un dado a 6 facce il cui risultato deve essere sommato al valore di Attacco quando si vuole colpire o di Difesa quando ci si vuole difendere.

In questo modo il vostro personaggio potrà scontrarsi contro i nemici di un torneo o sfidare avversari che si trovano sul suo cammino nel pericoloso viaggio che deve compiere per salvare il suo villaggio. Il vostro PG potrà essere aiutato da alleati e amici (i personaggi degli altri giocatori), oppure affrontare queste emozionanti avventure sfidando i personaggi degli altri giocatori in veste di avversari per ricreare emozionanti (e di certo poco diplomatici!) scontri. Insomma, le possibilità di gioco sono davvero tante!

E quando finisce il combattimento? Musha Shugyō è un gioco basato sugli scontri fisici, ma nulla ci vieta di fermarci a questo. Con un’impostazione più vicina al GdR, possiamo giocare anche il viaggio del nostro protagonista e dei suoi alleati. Chi incontreremo? Quali paesi visiteremo? Scopriremo qualcosa di misterioso legato al nostro passato? Nel caso in cui in questi momenti i personaggi si trovino di fronte a una situazione controversa o in caso di spunti automatici di gioco possiamo interpellare l’Oracolo. Questo vuol dire che tireremo un d6 e che in base al risultato potremo capire come superare l’ostacolo incontrato dai personaggi (si va da un 1 che rappresenta un test assolutamente negativo ad un 6 che è un esito assolutamente positivo).

Un gioco emozionante dalle molteplici sfaccettature

Quello che ho molto apprezzato di Musha Shugyō è che si tratta di un gioco molto diverso da qualsiasi GdR e GdT che potrete trovare. Ha degli elementi di originalità davvero particolari e in linea con il tema scelto dal gioco che ne fanno un prodotto molto interessante. L’utilizzo dei simboli, le schede/cartolina del PG per poter meglio gestire gli scontri al tavolo, l’ambientazione personalizzabile… insomma, Musha Shugyō non è un gioco uguale agli altri!

L’elemento che mi ha stupito di più è stato sicuramente il fatto di poter giocare in diverse Modalità, dal giocatore singolo fino al classico party di gioco di ruolo. Un approccio moderno che fa di Musha Shugyō un prodotto in grado di reinventarsi in tante situazioni diverse e che promette di essere sempre divertente e accattivante. Serata a casa con un amico e non sapete a cosa giocare? Musha Shugyō! Nuova campagna a tema picchiaduro? Musha Shugyō!

Il regolamento semplice ed intuitivo rende questo gioco perfetto per essere letto ed immediatamente utilizzato. Dimenticate la preparazione di lunghe campagne di gioco di ruolo perché con Musha Shugyō potremo leggere il manuale d’istruzione e iniziare fin da subito a tirare calci e pugni!

Altra caratteristica da non sottovalutare è la community che si è creata attorno a questo titolo. Musha Shugyō ha infatti il vantaggio di essere un gioco altamente personalizzabile (potete creare l’ambientazione che volete, il personaggio che preferite e ricreare le mosse più iconiche) e quindi molti fan hanno realizzato e condiviso ambientazioni di gioco e schede pre-generate basate su serie tv, anime, videogiochi molto famosi che possono essere così trasportati nel sistema di gioco di Musha Shugyō, avendo così molto materiale già pronto per poter essere giocato (a riguardo, vi consiglio di passare per la Pagina e il Gruppo Facebook del gioco).

Insomma, Musha Shugyō è una vera chicca per tutti gli appassionati del genere picchiaduro che potranno trovare qui un gioco dalle meccaniche semplici e immediate, e che permette di giocare da soli o in compagnia di amici con diverse Modalità di gioco. Un prodotto originale che mi ha decisamente stupito e che permette di creare sempre nuove avventure e possibilità di gioco.

Musha Shugyō - la Via del Guerriero
Musha Shugyō è un gioco di combattimenti che unisce tratti dei GdR a elementi dei giochi da tavolo. Una vera chicca per tutti gli appassionati del genere picchiaduro che potranno trovare qui un gioco dalle meccaniche semplici e immediate, e che permette di giocare da soli o in compagnia di amici con diverse Modalità. Un prodotto originale che mi ha decisamente stupito e che permette di creare sempre nuove avventure e possibilità di gioco.
Pro
Prodotto originale che si adatta a diverse Modalità, dando la possibilità di giocare sia da soli che in compagnia di amici
Adattabilità e personalizzazione di ambientazione e personaggi
Contro
Il sistema di regole non è esposto in maniera chiarissima, ma bastano un paio di partite per rendersi conto della semplicità del regolamento
8
Voto Finale
guest
0 Commenti
Feedback in ordine
Vedi tutti i commenti
...e questo?
Arkham Horror Mothers Embrace Key Art
Asmodee presenta Arkham Horror Mother’s Embrace: il videogioco basato sul gioco da tavolo