Con Disneyland chiuso, una famiglia ha ricreato l’attrazione de I Pirati dei Caraibi in casa

Pirati dei Caraibi

Mentre il mondo si è ormai barricato in casa e tutti i parchi divertimento hanno chiuso temporaneamente i loro cancelli, una famiglia, evidentemente molto affezionata ai parchi divertimento di Disneyland, ha pensato di ricreare in casa la celebre attrazione de I Pirati de I Caraibi, alla quale si sono poi ispirati nel tempo i vari film del franchise cinematografico.

Il risultato è stato poi caricato con un breve video sull’account Twitter di brookie_disney (che già dovrebbe farci intuire la passione per tutto ciò che è Disney del proprietario), diventando rapidamente virale in rete.

Per combattere la noia da coronavirus, mentre Disneyland resta chiuso, una famiglia ha ricreato l’attrazione de I Pirati dei Caraibi in casa

Nel video è ricreato più o meno fedelmente il percorso reale dell’attrazione, con tanto di indicazioni per la sicurezza all’inizio della corsa e alcune scene iconiche realizzate nel parco grazie ai numerosi animatronic pirateschi (qui rimpiazzati dagli stessi membri della famiglia).

Potete dargli uno sguardo direttamente qui sotto, mentre ragionate su come poter ricreare le Jungle Rapids di Gardaland in casa (perché sappiamo che volete farlo):

Nel frattempo, la chiusura di Disneyland sembra stia costando all’azienda di Topolino oltre mezzo miliardo di dollari, con i soli dipendenti che, continuando ad essere pagati pur essendo forzati a restare in casa, incidono sulle perdite del parco per 59 milioni di dollari.

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere tramite un commento qui sotto!

...e questo?
Super Nintendo World
Super Nintendo World: ecco il parco in una foto aerea