Star Wars: Luke Skywalker ha sconfitto (da solo) i Cavalieri di Ren

Star Wars: The Rise of Kylo Ren

Mentre i film di Star Wars, per ultimo anche L’Ascesa di Skywalker, non sono riusciti ad affrontare, in maniera soddisfacente, l’argomento Cavalieri di Ren, la miniserie a fumetti Star Wars: The Rise of Kylo Ren ci offre, tra le pagine del suo secondo numero, uno di quei duelli che tanto avremmo voluto vedere sul grande schermo, almeno in qualche breve flashback.

Dalle pagine del secondo numero di Star Wars: The Rise of Kylo Ren apprendiamo che Luke Skywalker ha sconfitto i Cavalieri di Ren da solo

La seconda uscita della miniserie Marvel che narra proprio della discesa di Ben Solo verso il lato oscuro, ci riporta a un’epoca della sua adolescenza quando il suo maestro Luke Skywalker, che aveva ancora il rispetto del nipote, fu capace di sconfiggere da solo i Cavalieri di Ren, strapazzandoli come solo un vero Jedi avrebbe potuto fare.

L’articolo continua con degli spoiler su The Rise of Kylo Ren #2, quindi se volete evitare di sapere quello che accaduto in questo secondo albo della miniserie, è preferibile interrompere qui la vostra lettura.

In una lunga sequenza flashback vediamo Luke, Ben e Lor San Tekka (il personaggio interpretato da Max von Sydow ne Il risveglio della Forza che diede a Poe Dameron il primo pezzo della mappa per rintracciare proprio Luke Skywalker) dirigersi verso un pianeta chiamato Elphrona. Lor San Tekka sospetta che lì possano esserci vecchi manufatti Jedi e, all’arrivo, i sospetti diventano realtà allorquando i tre raggiungono un tempio (che sembra ispirarsi al monastero di Al-Deir in Giordania) con delle gigantesche statue di Jedi scolpite nella roccia.

Mentre entrano nel tempio, accorgendosi di aver trovato un posto pieno di “tesori”, un’oscura presenza viene avvertita dai tre che si ritrovano i Cavalieri di Ren alle loro spalle, con il loro leader che rivendica ogni oggetto presente nella stanza scavata nella roccia, invitando Luke e si suoi compagni a defilarsi per salvarsi e non essere uccisi.

Leggi anche: Star Wars – Presto scopriremo cos’è veramente successo alla spada laser di Luke Skywalker e alla sua mano tagliata

Un impassibile Luke risponde a tono dicendo che, essendo lui l’ultimo dei Jedi, tutti i manufatti presenti gli appartengono di diritto, mentre Ben biasima il gruppo di nemici per aver osato minacciare una leggenda come Luke Skywalker.

Lo scontro è inevitabile e Luke, chiedendo a Ben di occuparsi di Lor San Tekka, affronta da solo tutti i Cavalieri di Ren e sbaragliandoli in men che non si dica, commentando anche il loro approssimativo uso del lato oscuro della Forza e, nonostante un subdolo inganno da parte del loro leader, il Jedi mette in fuga i nemici, non appena questi si rendono conto di non poter nulla contro Luke e le sue immense capacità.

Nonostante Ben rimanga positivamente impressionato dalla forza di suo zio, la voce di Snoke nella mente del ragazzo sta già cominciando a fare presa facendo calare un’ombra sull’animo del giovane Padawan di Luke, guidandolo inesorabilmente verso l’oscurità che, di li a poco, lo farà diventare Kylo Ren.

Fonte: CBR

...e questo?
Panini Comics
Panini Comis: il calendario delle uscite di giugno 2020 di Marvel, DC e Planet Manga