5211 – Quando le regole coincidono col titolo!

5211
5211
Data di uscita
2019
Autore
Tsuyoshi Hashiguchi
Edito in Italia da...
Ghenos Games
Acquistalo su...

I giochi che arrivano dall’oriente (5211 è giapponese), mi stupiscono sempre per l’originalità delle meccaniche che vengono utilizzate. Ne ho avuto piacevole riscontro provando Star Plus, Pile up Rush e Reef, giusto per citarne qualcuno. Semplicità delle regole e velocità rendono infatti questi giochi dei validissimi introduttivi ai giochi più complessi. Senza tener conto del divertimento e dei possibili livelli di gioco: possono piacere sia ai bambini sia ai giocatori più esperti.

5211 è un gioco di carte basato sulla raccolta di set e bluff: dovete cercare di ottenere le carte che fanno punti e contemporaneamente impedirlo agli avversari. Si tratta di un filler per 2-5 giocatori a partire da 8 anni, ogni partita dura circa 20 minuti, l’autore è Tsuyoshi Hashiguchi, distribuito in Italia da Ghenos Games (Brass: Birmingham, Wingspan, Coimbra); e questa è la nostra recensione.

La recensione di 5211

Nella scatola troverete ad attendervi 100 carte, insieme ad un semplice regolamento in 4 paginette in formato A6.

 

Le carte sono in formato piuttosto grande (7×10 cm), resistenti e di 5 colori diversi, 20 per colore: giallo, verde chiaro, verde scuro, viola e arancione, con i rispettivi valori su tutti gli angoli: questi vanno dall’1 della carta Kododo, al 6 e rappresentano i punti vittoria. Le illustrazioni di entrambi i lati sono astratte e non hanno nessun valore all’interno del gioco.

Il regolamento è semplice, ben scritto e ricco di esempi e una volta capito ci impiegherete un attimo a spiegarlo ai nuovi giocatori. Parlando proprio della semplicità del regolamento, ogni turno di gioco si sviluppa su tre round, all’inizio di ogni round dovete avere 5 carte in mano. Nel primo round giocate 2 carte, nel secondo 1 e nel terzo 1. 5211 appunto. All’inizio di ogni round dovete pescare le carte che vi riportano la mano a 5.

Nel set up del gioco dovete mischiare le carte e in base al numero di giocatori e toglierne un numero seguendo una tabella sul regolamento. Quindi ne distribuite 5 ad ogni giocatore.

Nel primo round giocate 2 carte coperte davanti a voi e quando tutti sono pronti le rivelate. Riprendete 2 carte dal mazzo centrale e nello stesso modo ne giocate 1. Ripetete questa fase anche per il terzo round. A questo punto ogni giocatore ha scoperte davanti a sé 4 carte e si procede alla valutazione della situazione valutando:

  • le carte Kododo;
  • la maggioranza di colore.

Se le carte Kododo sono esattamente 2 + il numero dei giocatori, solo queste vengono contate: chi le ha giocate le aggiunge alla propria pila punteggio mentre tutte le altre carte vengono scartate.

Se invece le carte Kododo non raggiungono oppure al contrario superano il numero indicato, si passa a controllare quale colore rivelato ha la maggioranza, ma anche in questo caso c’è un limite: se le carte del colore in maggioranza superano 3 + il numero dei giocatori oppure se le carte in maggioranza sono di due colori diversi, tutte le carte di quel o, di quei colori, vengono scartate e si procede a determinare quale altro colore ha la maggioranza. I giocatori che possiedono le carte del colore in maggioranza le aggiungono al loro mazzo punteggio e scartano tutte le altre.

Il gioco termina quando il mazzo di pesca finisce. Si gioca l’ultimo turno con le carte che si hanno senza rimpinguare la mano. Per decretare il vincitore ogni giocatore conta i punti del proprio mazzo punteggio. In caso di parità vince chi ha più carte nel proprio mazzo.

Conclusioni

5211 è un filler che ti prende subito e che ti invoglia a giocare più partite di seguito. Ha regole semplicissime, si gioca velocemente, non ha paralisi da analisi, ci si diverte cercando di capire quali carte giocheranno i nostri avversari e si deve decidere quale strategia è meglio utilizzare ogni volta che si rivelano le carte.

Facilissimo da spiegare, adatto ad ogni tipo di persona al tavolo, si gioca ovunque e non ha tempi morti.

5211

Abbiamo notato che più giochiamo più si riesce a capire quali sono le intenzioni degli altri giocatori e di conseguenza ogni carta giocata è frutto di un ben preciso ragionamento: mi conviene giocare un Kododo per cercare di raggiungere il numero esatto perché un mio avversario sta per fare un mucchio di punti, oppure mi conviene seguire il suo gioco per incamerarne un po’ anch’io?

Le incognite sono tante e sarà veramente divertente cercare di intuire le giocate degli amici al tavolo per rompergli le uova nel paniere! E tutto ciò con un semplice mazzo di 100 carte!

5211
5211 è un filler semplicissimo e adatto a tutti: si gioca ovunque, le regole sono poche e chiare, ma si presta ad essere giocato a più livelli di complessità. Sta a voi scegliere!
Pro
Facile da spiegare
Si presta a più livelli di complessità
Contro
Se volete imbustarlo non sta più nella confezione
Si può giocare al massimo in 5
6.8
Voto Finale
Acquista su...
...e questo?
I migliori giochi da tavolo da fare soli per vincere la noia e combattere la quarantena