Underworld: ci sarà un sequel dopo Blood Wars?

Underworld Blood Wars

Da quando il primo Underworld arrivò al cinema nel 2003, abbiamo visto realizzare 3 sequel ed un prequel che, nel tempo, hanno saputo replicare il successo della formula dell’eterna guerra tra Vampiri e Licantropi. Ora, però, ci si chiede se vedremo mai un nuovo sequel dopo Underworld: Blood Wars, l’ultimo capitolo della saga uscito nel 2016.

Saremo mai in grado di vedere un sequel di Underworld: Blood Wars? Il ritiro dal franchise di Kate Backinsale potrebbe non essere la fine

Underworld Blood Wars

Una domanda più che lecita considerato che, nonostante la storia abbia forse perso un po’ di smalto nel tempo (dopo 5 film è difficile sapersi rinnovare), il successo al box office sembra esser rimasto inalterato. Blood Wars ha infatti raccolto poco più di 81 milioni di dollari al box office, a fronte di un costo di produzione di 35 milioni.

Cifre non esorbitanti ma certamente in linea con le performance degli altri film di Underworld (il primo raccolse 95 milioni a livello globale, quando la produzione costò “solamente” 25 milioni), che potrebbero dare la speranza di vedere un sequel dopo Underworld: Blood Wars.

A scombinare i piani per un eventuale sequel ci ha però pensato Kate Backinsale, la protagonista indiscussa del franchise che nei film interpreta la cacciatrice di lycan (ma anche un po’ di vampiri) Selene. L’attrice, presente in tutte le pellicole di Underworld, ha infatti dichiarato recentemente di non essere interessata a tornare nei panni della letale ex-Agente di Morte, preferendo lasciarsi alle spalle il personaggio che l’ha consacrata a star di Hollywood.

Queste le sue parole, rilasciate a Variety:

Non vorrei tornare, ne ho fatti davvero molti

Sembra quindi improbabile che la Screen Gems possa portare sul grande schermo un sequel di Underworld: Blood Wars, anche se…

Poco prima dell’uscita di Blood Wars, in occasione di un’intervista al Comic-Con di New York del 2014, Len Wiseman, lo scrittore e produttore della saga, rivelò l’arrivo di un sesto capitolo del franchise (nonché del quinto film approdato nei cinema due anni dopo). Il film, di cui si sono perse le tracce ormai da tempo, doveva essere uno spin-off incentrato su altri personaggi apparsi chiave apparsi nella saga. Una cosa simile al prequel di Underworld, che non avrebbe però coinvolto Kate Backinsale sul set. Un progetto che sembra poi essersi trasformato in una serie TV, come rivelato dallo stesso Wiseman non troppo tempo fa.

Difficilmente saremo quindi in grado di vedere un sequel di Underworld: Blood Wars, ma un ritorno nell’oscuro mondo abitato da vampiri e lycan sembra quantomai probabile.

Leggiamo altro?
The War: Il Pianeta delle Scimmie
Il Pianeta delle Scimmie: Wes Ball dirigerà un nuovo film per la Disney
>