Starfield: la nuova IP di Bethesda ha dei grossi problemi di sviluppo?

Starfield

Annunciato ormai più di un anno fa, Starfield, il nuovo gioco di Bethesda, potrebbe trovarsi già in serie difficoltà, con dei (presunti) problemi di sviluppo che affliggerebbero la nuova IP e che potrebbero minare la sua uscita in concomitanza con il lancio di Xbox Scarlett.

Problemi di sviluppo per Starfield? Un leak spiega che la situazione per la nuova IP in casa Bethesda è tutt’altro che rosea

Ad affermarlo è un la pagina Reddit Gaming Leaks and Rumors, dove l’utente StarfieldLeaker ha sollevato la questione spiegando che Starfield ora ha dei “significativi problemi di sviluppo”, da imputare sia agli sviluppatori che al publisher.

I motivi sono l’assenza di Todd Howard dal progetto, a causa del suo impegno in tutte le altre IP di Bethesda, e la scelta del motore di gioco che utilizzerebbe “un sistema di caricamento basato su celle” e che “causa significativi rallentamenti del framerate quando si cerca di utilizzare movimenti veloci con alcuni veicoli del gioco”.

Nel lungo post, inoltre, si parla anche della pessima decisione di dividere il gioco, in sviluppo dal 2015, affidandolo a più team creativi; “una decisione davvero negativa per la coesione generale del progetto”. Da qualche tempo sappiamo infatti che Bethesda ha creato uno studio apposito, chiamato BGS Dallas, per lavorare su Starfield.

Ma mentre qualcuno sta già pensando a Fallout 76 e ai numerosi problemi affrontati dal gioco post-apocalittico di Bethesda, è bene precisare che al momento si tratta solamente di rumor, che potrebbero anche non aver alcun fondamento.

Incrociamo le dita.

Fonte: GR

Leggiamo altro?
Hearthstone La Discesa dei Draghi
Hearthstone: La Discesa dei Draghi, disponibile la nuova espansione