I troppi utenti causano problemi a Disney+, e la piattaforma non è raggiungibile

Non propriamente uno dei lanci migliori (o forse sì?) quello della nuova piattaforma di video on demand di Topolino, Disney+, che, a poche ore dal suo debutto ufficiale, sta facendo affrontare numerosi problemi ai primi abbonati.

I troppi utenti stanno causando numerosi problemi al lancio di Disney+, e qualche star di Hollywood ci scherza su

Lanciata ufficialmente ieri in America, Canada, Australia e Olanda, la piattaforma è crollata sotto il peso dei suoi abbonati che, accalcandosi sulle risorse dei server, stanno causando problemi di connessione e buffering che impediscono la corretta visione dei numerosi film e serie TV disponibili a catalogo.

Un problema confermato dallo stesso servizio, che ha comunicato attraverso il suo profilo ufficiale di Twitter di essere a conoscenza della questione e che tutto verrà risolto il prima possibile:

Nel frattempo, però, c’è qualcuno che si diverte a prendere in giro il lancio poco riuscito di Disney+, come il celebre conduttore Stephen Colbert:

il mio show preferito su Disney+ in questo momento è il buffering

Un problema che certamente sarà risolto entro il giorno della data d’uscita in Italia di Disney+, che ricordiamo avverrà nel mese di marzo del 2020.

Leggiamo altro?
Saint Seiya 2: ecco la data d’uscita e le prime immagini della seconda parte de I Cavalieri dello Zodiaco di Netflix
>