Disney+ pubblica un’immensa lista di film e show in arrivo sulla piattaforma di streaming

disney+

Questa mattina Disney Plus, la nuova piattaforma di streaming della Casa di Topolino, ha pubblicato tramite i propri account social una lunga lista di film, serie TV e programmi che saranno disponibili appena il servizio on demand sarà attivo, cosa che avverrà il 12 novembre prossimo negli USA e, si spera, subito dopo anche negli altri paesi tra cui l’Italia.

Disney+ pubblica un’immensa lista di film, serie TV e show che saranno presto disponibili in concomitanza con il debutto della nuova piattaforma di streaming

Disney, che in pratica ha dalla sua la proprietà dei franchise più famosi e redditizzi come Marvel, Lucasfilm e le recenti properties derivanti dall’acquisizione di Fox, presenterà ai nastri di partenza un ricchissimo catalogo che comprende titoli come le trilogia di Guerre Stellari, Rogue One: A Star Wars Story, The Mandalorian, le serie TV Star Wars The Clone Wars, Rebels e Resistance, arrivando fino a Willow ,fresco titolo ottenuto proprio da Fox, passando anche dalla saga de I Pirati dei Caraibi.

Sul fronte cinecomic troveremo Iron Man, Iron Man 3, Thor: The Dark World, Avengers: Age of Ultron, Guardiani della Galassia (con anche la serie animata), Ant-Man e Captain Marvel.

Disney Plus però non dimenticherà i grandi classici dell’animazione come Biancaneve e i sette nani, Pinocchio, Fantasia eccetera, con una vera abbuffata di serie animate come Spider-Man, I fantastici Quattro, X-Men, l’incredibile Hulk e i Gargoyles.

Insomma ci attende una vera a propria abbuffata di produzioni, che potete trovare seguendo il profilo Twitter del servizio, che ci metteranno di fronte all’imbarazzo della scelta e, forse, anche di fronte alla decisione di quale servizio di streaming “abbandonare” per far posto a Disney Plus.

Il servizio avrà un costo di 6,99 dollari al mese, prezzo che potrà ulteriormente scendere se ci si abbonerà al pacchetto annuale, offerta decisamente allettante e aggressiva, soprattutto se paragonata con quella proposta da Netflix, piattaforma che richiede un esborso annuale quasi pari al doppio.

Da noi in Italia possiamo ipotizzare che il costo sarà simile e che seguirà un rapporto di “uno a uno” dollaro-euro senza tener conto del cambio, cosa che porterà il prezzo a 6,99 euro mensili.

Voi cosa ne pensate a riguardo? Fatecelo sapere con un commento qui sotto!

Leggiamo altro?
Il richiamo della foresta: Harrison Ford nel trailer del nuovo adattamento del romanzo di Jack London
>