ToPlay 2019: il racconto di un’esperienza ludica all’aria aperta

Si è conclusa ieri sera la seconda edizione del ToPlay: il festival del gioco da tavolo e del gioco di ruolo organizzato nel capoluogo piemontese da Il Fortunadado, con il Patrocinio del Comune di Torino, Regione Piemonte e sponsorizzato da Raven Distribution.

Anche il team di JustNerd ha deciso di fare due passi nel Parco della Tesoriera, per curiosare e divertirsi all’interno di questa manifestazione totalmente gratuita e, di seguito, vi racconterò la nostra esperienza.

ToPlay 2019: una manifestazione ludico-culturale finalizzata a far conoscere ed apprezzare il panorama del gioco moderno e sano

Già dai primi passi all’interno della manifestazione ci siamo accorti che questa non è la classica fiera di settore di cui spesso vi parliamo. ToPlay si è infatti svolta nel magnifico Parco della Tesoriera di Torino, totalmente all’aperto.

Niente stand o immensi padiglioni, ma tanti gazebo sotto i quali 42 associazioni ludiche ed oltre 200 volontari si sono impegnati per far passare due bellissime giornate di gioco a tutti.

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da ToPlay (@toplaytorino) in data:

Grandi e piccini, neofiti ed esperti hanno potuto dilettarsi ed iniziare a giocare o ampliare la propria sete di conoscenza. Ce n’era veramente per tutti i gusti. Dai titoli introduttivi a quelli che gli esperti chiamano “i cinghiali” come per esempio Barrage, il titolo più chiacchierato del momento.

Ed a differenza di altre fiere di settore, dove al centro dell’attenzione ci sono i produttori, al ToPlay tutto è ruotato intorno alle associazioni ludiche, quelle che sul territorio cercano di fare appassionare nuovi adepti ma che spesso faticano a farsi conoscere.

Il divertimento per tutti è stato ovviamente l’obiettivo principale di questo evento che è riuscito ad unire esperti e neofiti sotto lo stesso tetto. Un esempio di ciò è stata la nostra personale e bellissima esperienza con Artemis, un LARP fantascientifico (fra l’altro la mia primissima esperienza con questo genere di  gioco di ruolo dal vivo) nel quale un gruppo di 6 persone si trova a bordo di un astronave in stile Star Trek, ognuno con un ruolo specifico e che devono collaborare per portare a termine missioni di salvataggio e guerra. La particolarità principale è che, proprio come su una nave spaziale, ognuno ha il suo monitor e la sua cloche personale e deve comunicare al capitano (che impartisce poi i vari ordini) ciò che vede e ritiene opportuno fare per portare a termine la missione assegnata all’equipaggio.

Ma non solo, infatti fra quiz di Harry Potter, conferenze, escape room giochi di ruolo e giochi da tavolo c’è stato davvero molto da fare per noi nella giornata di ieri.

E qua e là ci è anche capitato di scorgere, fra le circa 5.000 persone che hanno partecipato all’evento, qualche cosplayer girare allegramente fra i tavoli godendosi la manifestazione.

Il successo dell’evento è certificato anche dal fatto che alcune associazioni hanno dovuto inventarsi tavoli di fortuna per poter soddisfare tutti, e anche a noi è giustamente toccato attendere pazienti il nostro turno per sederci al tavolo. Ma ne abbiamo approfittato per fare due chiacchiere con standisti ed organizzatori, tutti soddisfatti dell’andamento della manifestazione.

Nemmeno la pioggia del pomeriggio di ieri è riuscita a fermare i giocatori, nuovi o vecchi che fossero, che se ne sono rimasti tranquillamente a giocare, incuranti della pungente frescura di inizio settembre.

A questo punto non ci resta che  tenere controllato il sito ufficiale del ToPlay per scoprire quando arriverà la prossima edizione, sperando di poterla vedere ampliata ulteriormente e con ancora più tavoli a disposizione dei partecipanti.

E voi ci siete stati? Fateci sapere se vi è piaciuta lasciando un commento qui sotto.

Leggiamo altro?
Addio a Chad Jensen: si è spento l’autore di Specie Dominanti
>