Cosa leggere a settembre? I consigli per i libri nerd in uscita

libri nerd

C’è solo una nota positiva nel tornare alla solita routine di settembre: riaprono le case editrici! Questo vuol dire che questo mese ci saranno tantissime e interessanti novità in libreria. E naturalmente ciò vale anche per noi amanti dei libri nerd. Avete letto tanto questa estate? Bene, perché non smetterete nemmeno dopo aver visto le novità di settembre!

Ecco i nostri consigli per i migliori libri nerd in uscita a settembre nelle librerie. Moorcock, Atwood e tanti nuovi autori di fantasy e fantascienza!

Settembre non potrebbe iniziare meglio se non con una nuova opera di Margaret Atwood: I Testamenti, già pre-ordinabile QUI.

La scrittrice e poetessa canadese torna con un nuovo libro impostato come la continuazione della storia di Difred, protagonista del classico Il racconto dell’ancella. Spinta dalla volontà di rispondere alle numerose domande degli appassionati sulla fine del suo libro, la Atwood propone qui nuove testimonianze sull’ancella e sulle sorti del mondo distopico descritto nel suo bestseller.

Parlando di distopia, citiamo anche l’uscita di The warehouse, nuovo romanzo di Rob Hart edito da DeA Planeta che potete trovare QUA.

Il libro ci parla di un mondo completamente controllato da Cloud, una megacorporation leader nella distribuzione di prodotti di ogni genere. Per moltissimi affidarsi a Cloud rappresenta l’unico modo di poter sopravvivere, ma c’è chi sta pensando di colpire Cloud dall’interno, tentando così di porre fine a questo cinico e autodistruttivo futuro per l’umanità.

Cambiamo completamente genere pur restando tra i libri nerd con Red Girls (disponibile QUI sia con copertina flessibile che in formato elettronico), di Sakuraba Kazuki che ha vinto proprio con questo romanzo il Mystery Writers of Japan Awards. Si tratta di un giallo che ruota attorno alla frase enigmatica pronunciate in punto di morte da Manyo: “Sono un’assassina”. Parole che pesano come un macigno sulle spalle di Toko, nipote di Manyo, pronta a scoprire il mistero che si cela dietro questa frase.

Anche questo mese, Mondadori ci omaggia con una nuova edizione speciale legata a un classico dell’universo fantasy, stiamo parlando della saga di Elric di Michael Moorcock, alla quale potete dare un occhio QUI. Si tratta di una storia di emozioni mostruose e di ambizioni sfrenate, sortilegi, tradimenti e ideali onorevoli. Le vicende di Elric di Melniboné sono questo e molto altro; un volume da non perdere per gli appassionati di libri nerd.

Restando sempre nell’ambito del fantastico, a settembre uscirà anche GrishaVerse – Sei di corvi, di Leigh Bardugo. Un’avventura dal sapore classico e cupo in cui scopriremo la storia Kaz, ladro spietato e bugiardo che non si separa mai dal suo bastone decorato con una testa di corvo. Le cose potrebbero cambiare quando un giorno Kaz viene assoldato per una missione dalla ricompensa inestimabile e per la quale partirà con un gruppo di avventurieri temibili e misteriosi. Il libro uscirà il 24 settembre, ma è già pre-ordinabile QUI.

Ecco i nostri consigli per i migliori libri nerd in uscita a settembre:

The Warehouse

C’era un tempo in cui guadagnarsi da vivere e metter radici da qualche parte non era poi tanto difficile. Ma quell’epoca, ormai, è solo un ricordo, così distante da sembrare a tratti irreale. Perché oggi è tutto diverso. Oggi c’è Cloud: la megacorporation leader nella distribuzione di prodotti di ogni genere – dai libri agli apriscatole – che in due decenni di politiche aggressive ha letteralmente divorato il mercato globale. Per chi, come Paxton, ha mancato d’un soffio il sogno di mettersi in proprio, Cloud non è l’ultima spiaggia, quanto l’unica spiaggia: l’occasione di rimettersi in piedi e ripartire da zero, cogliendo al volo l’opportunità di traslocare in una delle tante avveniristiche cittadelle in cui gli impiegati del colosso dell’e-commerce abitano e lavorano in perfetta armonia. Anche Zinnia, ex professoressa, è fresca di assunzione. Ma dietro la facciata di impiegata solerte, nasconde intenzioni pericolose. Perché Zinnia è una spia per conto di misteriosi mandanti, incaricata di colpire Cloud dritto al cuore, eliminandone il fondatore, il vecchio, venerabile Mr Gibson. Quando i destini di Paxton e Zinnia si scoprono indissolubilmente legati forse è già troppo tardi. Troppo tardi per chiudere gli occhi sulla realtà di un mondo caduto ostaggio dell’avidità e del cinismo di pochi. Troppo tardi per tirarsi indietro.

I Testamenti

 

Margaret Atwood ci riporta lì dove ci aveva lasciato con “Il racconto dell’ancella”, conducendoci indietro nel tempo e nella storia stessa. In “I testamenti” ritroviamo Difred costretta ad un futuro di prigionia, ma la scrittrice Atwood ha in riserbo per questo straordinario personaggio nuove evoluzioni che potrebbero condurla lontano, forse finalmente libera di essere ciò che vuole. A Gilead tre donne decidono di lasciare scritto cosa è stato della loro esistenza, ovvero una vita dietro le sbarre create da qualcun altro per loro, sbarre reali o immaginarie di costrizioni. Il corpo non permette loro di essere ciò che vogliono, ma anche la società stessa, che a quel corpo è indissolubilmente legato e lo reclama suo prigioniero, non le lascia libere. Margaret Atwood ha raccolto tutte le domande che in questi anni le hanno fatto i lettori dopo la storia sconvolgente contenuta in “Il racconto dell’ancella” e decide di rispondere qui, con i testamenti di tre donne. In questo nuovo libro, sempre ambientato a Gilead, il nostro presente traspare con chiarezza, rendendo “I testamenti” un romanzo assolutamente attuale e permeabile alla realtà.

Elric. La saga

Elric è un re giovane e malinconico, erede di una nazione che, dopo millenni di dominio sul mondo intero, da cinquecento anni ha perso ogni potere. Immerso nelle sue infinite meditazioni, Elric è riluttante a svolgere il ruolo di sovrano, ma sa di essere l’unico possibile successore a quel che resta del suo impero in decadenza, la cui sopravvivenza dipende da lui. Elric è un imperatore debole, malato e sofferente, angosciato e perfino sleale, intrappolato nel proprio destino, cui non può opporsi anche a causa della sua spada stregata, Tempestosa, che non gli consente di decidere mai della sua vita.

GrishaVerse – Sei di corvi

A Rotterdam, vivace centro di scambi commerciali internazionali, non c’è niente che non possa essere comprato e nessuno lo sa meglio di Kaz Brekker, cresciuto nella zona più malsana della città, un ricettacolo di sporcizia, vizi e violenza. Kaz è un ladro spietato, bugiardo e senza un grammo di coscienza che si muove con disinvoltura tra bische clandestine, traffici illeciti e bordelli, con indosso gli immancabili guanti di pelle nera e un bastone decorato con una testa di corvo. Uno che, nonostante la giovane età, tutti hanno imparato a temere e rispettare. Un giorno però viene avvicinato da uno dei più ricchi e potenti mercanti della città e gli viene offerta una ricompensa esorbitante a patto che riesca a liberare lo scienziato Bo yul-bayur dalla leggendaria Corte di Ghiaccio, una fortezza considerata da tutti inespugnabile. Una missione impossibile che Kaz non è in grado di affrontare da solo. Assoldati i cinque compagni di avventura – un detenuto con sete di vendetta, un tiratore scelto col vizio del gioco, uno scappato di casa con un passato da privilegiato, una spia che tutti chiamano lo “spettro”, una ragazza dotata di poteri magici –, ladri e delinquenti con capacità fuori dal comune sono pronti a tentare l’ambizioso quanto azzardato colpo. Per riuscirci, però, dovranno imparare a lavorare in squadra e a fidarsi l’uno dell’altro, perché il loro potenziale può sì condurli a compiere grandi cose, ma anche provocare grossi danni.

Red Girls

Manyo, un’orfana nata con l’abilità di profetizzare come una novella Cassandra, viene adottata dalla ricca e potente famiglia Akakuchiba e ne sposa in seguito l’erede. Nel corso della sua vita non rivela mai le sue predizioni sul futuro, inclusa quella della prematura morte del suo primo figlio. La figlia di Manyo, Kemari, trascorre la sua giovinezza ribelle insieme a una gang di motociclisti, sempre in sella, per poi diventare una popolare artista comica amata da tutto il Giappone. La nipote, Toko, è la narratrice della storia: un’autoproclamatasi “inutile” giovane donna, che si impegna a risolvere il mistero delle ultime parole pronunciate da Manyo in punto di morte: “Sono un’assassina”. Ambientato nel periodo dei drastici cambiamenti che hano coinvolto il Giappone negli ultimi cinquant’anni, dal dopoguerra alla Guerra Fredda, durante la fase della bolla economica fino al Ventunesimo secolo, il destino degli Akakuchiba ha alti e bassi, e così anche quello delle donne della famiglia.

Fateci sapere cosa ne pensate di questi libri nerd!

Leggiamo altro?
joker joaquin phoenix
Joker – Recensione di un film emozionale e maestoso