Fired Up: su Kickstarter l’arena game dove chi gioca non combatte

fired-up gioco da tavolo

Normalmente, quando acquistiamo un gioco da tavolo di combattimento, ci aspettiamo (ovviamente) di “fare a botte”.

In Fired Up, finanziabile in questi giorni su Kickstarter, invece non accadrà, perché il nostro compito sarà quello di fare da spettatori tifando ed influenzando i combattenti che animeranno l’arena.

In Fired Up a vincere sarà il tifoso che avrà influenzato di più le sorti degli scontri

Fired Up è un gioco da tavolo competitivo per 2-5 giocatori dai 14 anni in su, edito da Drawlab Entertainment, che ci farà saltare sui seggiolini dell’arena per circa 60 minuti a match.

In questo titolo, pur non combattendo direttamente sull’arena, saremo noi ad influenzare l’esito delle battaglie, tifando e scommettendo sui nostri idoli.

Fired Up è un arena game in cui i giocatori interpretano il pubblico e non i combattenti.

Usa i tuoi dadi influenza per incitare o deridere i combattenti, incoraggiarli a correre più velocemente, combattere meglio o persino a cambiare l’obiettivo dei loro colpi, in modo da poter manipolare gli highlight e mandare lo stadio in visibilio!

Fai attenzione, poiché gli altri giocatori possono avere programmi completamente diversi, quindi devi assicurarti di adattare la tua energia al combattente giusto al momento giusto.

All’interno della scatola troveremo, oltre ai 6 combattenti, anche 40 dadi per influenzarli, numerose carte “Highlight”, vari token e due plance di gioco: una che rappresenta l’arena, l’altra che rappresenta l’agenzia di scommesse.

La campagna Kickstarter per Fired Up ha già superato il 95% dell’obiettivo minimo per il suo finanziamento, fissato a 40.000 sterline, quando mancano ancora 23 giorni alla sua chiusura.

E voi cosa ne pensate del nuovo gioco dell’editore greco? Fatecelo sapere con un commento qui sotto.

Leggiamo altro?
Gameboard-1, il tabellone digitale per GdT, su Kickstarter