Alan Wake 2: Remedy Entertainment spera ancora di poterlo realizzare

Alan Wake

Alan Wake 2 è diventato il nuovo Half-Life 3, con voci di corridoio sulla sua realizzazione che si rincorrono ormai da anni. E proprio quando manca quasi un anno esatto dal suo decimo anniversario, Sam Lake, il boss di Remedy Entertainment torna a parlare del sequel mai realizzato di Alan Wake.

Il capo di Remedy Entertainment, Sam Lake, spera ancora di poter lavorare ad Alan Wake 2, ma per farlo molte cose devono andare nel verso giusto

Lake lo ha spiegato sulle pagine di IGN, dove ha dichiarato:

Vogliamo farlo. È una cosa singolare perché, a questo punto, è davvero passato tanto tempo. In qualche modo riesco a percepire che l’asticella si è alzata. Se mai dovesse esser realizzato, andrebbe fatto come si deve e tutto dovrebbe essere al posto giusto; ed è molto difficile che tutto ciò possa accadere. Per avere il via libera per questo tipo di giochi molte cose devono allinearsi. Tuttavia, spero che un giorno tutto questo sarà possible.

Forse qualcosa potrà smuoversi con l’arrivo della serie TV di Alan Wake, che come molti di voi ricorderanno è stata annunciata lo scorso anno e si trova ora nella fase di pre-produzione.

Fondamentalmente Alan Wake era già una serie TV infilata in un videogioco.

I diritti sull’IP sono tornati da poco nelle mani di Remedy, che ben capisce il desiderio dei fan di poter vedere un nuovo capitolo di uno dei videogiochi meglio sceneggiati di sempre.

Non resta quindi che sperare di poter tornare presto a vestire i panni di Alan in un prossimo futuro, magari ingannando l’attesa con la serie TV.

Voi cosa ne pensate? Vi piacerebbe poter giocare ad Alan Wake 2? Fatecelo sapere tramite un commento qui sotto!

Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed
Leggiamo altro?
Wingspan
Wingspan: in arrivo una versione digitale su Steam