Gli Elementali: chi sono i villain di Spider-Man Far From Home?

Elementali

Avete visto i teaser, avete divorato le featurette: Spider-Man Far From Home è ad un passo dai cinema di tutto il mondo e, assieme a Mysterio, gli Elementali ormai sono sulla bocca di tutti dopo averli visti in azione nei trailer.

Ma chi sono gli Elementali?

Scopriamo gli Elementali, i prossimi cattivi Marvel che combatteranno contro Peter Parker in Spider-Man Far From Home!

Acqua, Aria, Terra e, guess what, Fuoco.

In linea di massima, qualsiasi incarnazione fittizia del concetto di Elementali ha avuto e sempre avrà a che fare con queste quattro forze primordiali della Natura. Ma come sono state declinate, negli anni, nel Marvel Universe? E soprattutto, sono davvero gli Elementali originali quelli che vedremo nel film, o solo una versione arruffianata (ma non per questo meno interessante) di Hydro-Man, Molten e compagnia criminale?

Lo scopriremo solo al termine del film, nel frattempo diamo un’occhiata ai quattro semi-dei che, per primi, hanno potuto fregiarsi del titolo di Elementali.

Nati nei fumosi, in tutti i sensi, anni ’70, gli Elementali originali rispondono ai nomi di Hydron, Hellfire, Magnum e Zephir: rispettivamente signori di Acqua, Fuoco, Terra e Aria (Vento, più precisamente).

Un esordio, quello dei nostri quattro villain, a tinte Horror, all’interno di una defunta testata Marvel

Si chiamava, la suddetta testata, Supernatural Thrillers e aveva come compito quello di adattare a fumetti le più celebri storie sovrannaturali e horror della storia della letteratura.

Per un breve periodo di tempo ebbe come protagonista la Mummia Vivente N’Katu, la quale si ritrovò, nel 1974, ad affrontare il quartetto di villain protagonisti del nostro pezzo.

Creati graficamente da Val Mayerik e scritti inizialmente da Tony Isabella, gli Elementali si presentano con questo aspetto, la prima volta che li incontriamo:

Brutti come pochi e con una strana propensione ad indossare ingombrante oggettistica in prossimità dell’area genitale. Esseri provenienti da una dimensione diversa dalla nostra, dotati di poteri semi divini che, negli anni, sono andati ad aumentare, gli Elementali sono inizialmente spinti dai soliti motivi di conquista da “villain generico”.

Battuti ed esiliati più volte nelle solite dimensioni-prigione dalle quali è impossibile fuggire e, regolarmente, fuggiti dalle suddette dimensioni, i “nostri” arrivano anche a scambiare qualche cartone con Carol Danvers nell’inverno del 1977.

Ma, come detto all’inizio, di questi quattro scappati di casa me ne frega relativamente poco.

Gli Elementali, in Far From Home, sono probabilmente solo delle nuove versioni di vecchi e storici villain ragneschi

Hydro-Man, Molten, L’Uomo Sabbia. Sono nomi che, nella mente dei fan de l’Uomo-Ragno, fanno suonare diverse campane.

Già nei primi trailer diffusi della pellicola che dal 10 luglio sarà nelle sale di tutta Italia, è stato possibile notare una certa qual somiglianza fra le creature contro le quali sembrano dover combattere Spidey e Mysterio e i villain succitati.

A differenza di Molten e Hydro-Man, abbiamo già visto Flint Marko, alias l’Uomo-Sabbia, nel fallimentare terzo capitolo della trilogia ragnesca di Sam Raimi.

elementali spider-man far from home

Il cattivo interpretato da Thomas Haden Church fu una delle poche note “non stonate” di quel film, dal punto di vista sia visivo che da quello della backstory.

In questo nuovo capitolo sembra che la Marvel abbia deciso di non ripercorrere le medesime strade già esplorate da altri e, queste creature, non appaiono come dotate di una vera e propria coscienza ma più come kaiju in salsa USA.

E se fossero solo delle marionette nelle mani di Mysterio? O dei suoi complici provenienti dalla stessa dimensione di Mister Palla per Pesci?

Personalmente sarei curioso di vedere come Feige, Watts e compagnia potrebbero reinterpretare alcuni dei meno conosciuti villain ragneschi, magari adattandoli ad una nuova storia e ad un nuovo universo (Pun Intended). Il tutto però senza dimenticarsi di quelli che sono i nemici più storici di Peter, che ancora devono essere adattati al grande schermo o, al massimo, reinterpretati in chiave Marvel Cinematic Universe.

Nel senso: va bene gli Elementali come stand in di Molten e compagnia cantante, ma io voglio vedere Kraven e i Sinistri Sei fatti bene.

E Carnage, ovviamente.

Anche se questo vorrebbe dire che il tremendo Venom di Tom Hardy si è fatto una sgambettata dalle parti di Tom Holland; e la cosa mi fa più paura di un incontro ravvicinato con un Demogorgone (sì, sto guardando Stranger Things mentre scrivo).

E voi, che ne pensate? Siete sicuri che gli Elementali di Far From Home siano dei personaggi a sé stanti oppure pensate che facciano parte di un piano più elaborato per inserire altra mitologia ragnesca nell’MCU?

Fatecelo sapere con un commento!

Leggiamo altro?
The Eternals: Angelina Jolie è Thena nelle prime foto dal set