Game of Thrones: scoperta la mosca-ape Re della Notte

In Australia è stata scoperta una nuova specie di insetto a cui gli scienziati hanno dato il nome di Nightking, il villain della serie TV Game of Thrones (che poi tanto villain non lo è stato, ma questa è un’altra storia), per via delle sue ‘affinità’ con il Re della Notte.

In Australia gli scienziati scoprono una nuova specie di insetto e lo battezzano Nightking in onore del Re della Notte di Game of Thrones

Il Paramonovius nightking, questo il nome scientifico dell’insetto, è una mosca-ape principalmente attiva durante i mesi invernali (quando si riproduce), vive in una specifica area dell’Australia, è ricoperta da una cuticola pallida e presenta una corona di corona di peli simili a spine che ricordano appunto l’aspetto del personaggio de Il Trono di Spade, come descritto dagli autori dello studio Xuankun Li e David K ​​Yeates della Australian National Insect Collection e pubblicato su Austral Entomology:

Questa specie, una degli 83 tipi di bombyli australiani (mosche-ape robuste e pelose), prende il nome dal Re della Notte della serie TV fantasy Game of Thrones, perché tutti gli esemplari sono stati catturati in inverno, è per lo più ricoperta da una spessa pruinescenza pallida (un rivestimento polveroso).

Nel corso della dichiarazione stampa Bryan Lessard, entomologo del CSIRO (Commonwealth Scientific and Industrial Research Organization), ha parlato del singolare nome ‘affibbiato’ al nuovo insetto:

Xuankun Li, che ha dato il nome al Paramonovius nightking, è un dottorando preso il CSIRO e un grande fan di Game of Thrones, dimostrando che l’ispirazione per nuovi nomi di specie può provenire da qualsiasi parte.

La tassonomia è una scienza seria, ma poter nominare nuove specie con nomi derivanti dalle passioni degli scienziati è la cosa più divertente.

Lessard ha detto che solo in Australia gli scienziati battezzano circa 1000 nuove specie ogni anno, con un nome scientifico composto prima da un nome di genere, poi da un nome di specie.

Ovviamente ci sono alcune regole da seguire, come prevede il CSIRO, che stabiliscono come i nomi non debbano e devono avere a che fare con il nome dello scopritore.

Inoltre ha aggiunto che, al ritmo attuale, ci vorranno ancora 350 anni per scoprire tutte le specie ancora sconosciute.

Chissà, magari se tra di voi c’è qualcuno che sta studiando per diventare entomologo o zoologo, in un prossimo futuro potrebbe scoprire una nuova specie e chiamarla con un nome particolare.

Voi come battezzereste una nuova specie di ape / mosca? Fatecelo sapere con un commento qui sotto!

Fonte: Mashable

Leggiamo altro?
Xiaomi Mi 9 Lite: presentato il nuovo smartphone creato per la generazione Instagram