Alan Wake

Alan Wake pronto a tornare? Remedy riacquisisce i diritti della serie

Nel corso di un aggiornamento sulla situazione finanziaria di Remedy Entertainment che ha fatto il punto sullo status semestrale della società relativo, tra l’altro al valore delle royalty riguardanti i giochi già pubblicati, l’azienda ha comunicato di aver riacquisito i diritti di pubblicazione di Alan Wake da Microsoft, come si evince da uno stralcio del comunicato ufficiale.

Remedy Entertainment annuncia di aver riacquisito i diritti di Alan Wake da Microsoft, aprendo (forse) a un possibile ritorno della serie

Per il suo primo semestre del 2019, Remedy Entertainment Plc ha fatto registrare circa 2,5 milioni di euro di royalties da giochi precedentemente rilasciati come entrate una tantum.

Tali diritti saranno incassati da Remedy nel corso del secondo semestre del 2019.

In relazione a ciò, i diritti di pubblicazione dei giochi di Alan Wake sono passati nuovamente a Remedy.

La notizia, importantissima nel contenuto ma, ovviamente, la cui forma non assicura nulla di certo, potrebbe comunque aprire le porte a un sequel del videogioco per Xbox 360 e Microsoft Windows.

Ora che il destino della saga è tutto nelle mani di remedy, è lecito aspettarsi un po’ di tutto, anche se un vero e proprio sequel appare, al momento, cosa di non facile realizzazione.

Tuttavia potrebbe aprirsi uno spiraglio per una remaster del primo capitolo oppure di un’edizione di American Nightmare su altre piattaforme, come PlayStation 4 o Nintendo Switch, magari sfruttando la visibilità data dall’annunciata serie TV ispirata al videogame.

Voi cosa ne pensate? Fatecelo sapere con un vostro commento qui sotto!

Fonte: Comicbook

Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed
Leggiamo altro?
Rebuild of Evangelion
Neon Genesis Evangelion diventerà un gioco per smartphone