La delusione dei fan di Game of Thrones ora viaggia sugli striscioni aerei

Continua a far discutere l’ottava stagione di Game of Thrones, amata ed odiata dagli stessi fan dello show HBO che, ora, stanno esprimendo il loro dissenso anche con gli striscioni aerei.

Non ci troviamo sulla riviera romagnola (il tempo, ahinoi, è ancora da Re della Notte) ma in USA, dove Ryan Geddes, un fan evidentemente deluso dalla piega presa dall’ottava stagione de Il Trono di Spade, ha pensato di aprire una campagna di raccolta fondi su Go Fund Me per finanziare il passaggio di diversi striscioni aerei nei cieli di Seattle.

Un fan, arrabbiato per l’ottava stagione di Game of Thrones, ha raccolto i fondi per il passaggio di diversi striscioni aerei di protesta nei cieli di Seattle

Un po’ come avvenuto con la petizione per rifare l’intera ottava stagione, firmata ormai da più di un milione e mezzo di persone, in pochissime ore la campagna ha raccolto i fondi necessari per il passaggio di diversi striscioni aerei che recitano frasi e domande che, in molti, si sono posti dopo la visione degli ultimi sei episodi della serie.

Queste recitano: “Qualcuno riscriva l’ottava stagione di Game of Thrones per favore”; “Perché gli scorpioni passano dall’essere superpotenti ad inutili nel giro di un episodio?”, “Perché avete messo le catapulte davanti a Grande Inverno?”, “Cosa impedisce a Dorne e alle isole di ferro dal chiedere il proprio regno ora che gli Immacolati e i Dothraki se ne sono andati?”, ma anche una frase che racchiude probabilmente il significato dell’intera operazione, “Non so ancora chi sia il Re della Notte e non riesco a trovare un modo adeguato per esprimere la mia frustrazione e disperazione”.

Avete da aggiungere qualcosa? Fatecelo sapere tramite un commento qui sotto!

Fonte: CB

Potrebbe piacerti anche
Commenti
Caricamento...