Che fine ha fatto il sequel di Mad Max: Fury road?

sequel di mad max

Con l’arrivo su Netflix della pellicola di George Miller, vincitrice di ben sei Oscar, sono in molti a chiedersi che fine abbia fatto il sequel di Mad Max: Fury Road. Il film che avrebbe dovuto narrare le vicende di Furiosa, il personaggio interpretato dall’attrice Charlize Theron nel 2015, sembra però essere da tempo ad un punto morto.

Le riprese di Mad Max: Wasteland, questo il suo titolo provvisorio, sarebbero dovute iniziare già nel 2016, quando il successo del film di Miller era ancora caldo e tutti chiedevano a gran voce l’arrivo di un sequel (nonostante sembra che potrebbe trattarsi più di uno spin-off). Tutto si è però dissolto in un nulla di fatto quando è iniziata una disputa legale tra la casa produttrice dello stesso regista e la Warner Bros.

Il sequel di Mad Max: Fury Road ancora al centro di una battaglia tra George Miller e Warner Bros, ma qualcosa forse sta cambiando

Oggetto del contenzioso sarebbero delle clausole sottoscritte e poi violate da Miller proprio per la realizzazione di Mad Max: Fury Road; motivo per cui alla Kennedy Miller Mitchell, società di produzione del regista, non sono stati più versati 9 milioni di dollari che le spettavano. Le motivazioni? Stando alla Warner Bros il film sarebbe dovuto rientrare in un budget di 157 milioni di dollari, lievitati a causa dei numerosi reshoot effettuati durante la produzione (voluti però secondo Miller dalla Warner).

Inoltre, la major avrebbe chiesto al regista un film senza particolari rating (al massimo un PG-13), cosa che ovviamente non è stato nel caso di Fury Road, film vietato invece ai minori di 17 anni. Il tutto si conclude poi con una clausola violata sulla durata della pellicola, passata dai 100 minuti richiesti ai 120 circa del taglio finale.

Nel frattempo sia il regista che la major hanno continuato a parlare di un possibile sequel, che non avrebbe tuttavia più incluso il personaggio di Furiosa e non sarebbe stato un vero e proprio seguito della pellicola che, 4 anni fa, incassò 387 milioni di dollari.

george miller

Questo fino allo scorso mese di febbraio, quando si è tornati a parlare del sequel di Mad Max: Fury Road a causa della cancellazione di un altro atteso sequel: World War Z 2 (ora cancellato definitivamente). Stando a vari report emersi online le cose sembra però si stiano lentamente appianando, aprendo uno spiraglio per l’arrivo del tanto atteso film che, nonostante tutto, avrebbe già pronte un paio di sceneggiature.

La nostra speranza è che per realizzarlo non ci vogliano altri 10 anni (Fury Road sarebbe dovuto infatti uscire nel 2003, con Mel Gibson nuovamente nel ruolo di Max Rockatansky).

Cosa ne pensate? Vi piacerebbe veder arrivare un sequel di Mad Max: Fury Road? Fatecelo sapere tramite un commento qui sotto!

Leggiamo altro?
Suicide Squad Joker Jared Leto
Il Joker di Jared Leto non sarà in The Suicide Squad (e per una buona ragione)