Mjolnir thor

Capitan America degno di Mjolnir? Ecco quando è accaduto nei fumetti!

Da quando in Avengers: Age of Ultron abbiamo assistito alla scena in cui tutti provano a sollevare il Mjolnir, c’è una domanda che aleggia nella mente dei fan della saga: possibile che nessun possa impugnare il martello divino tranne Thor? Per l’MCU non sappiamo se accadrà mai che qualcuno utilizzi l’arma di Thor, ma nei fumetti si è visto più volte Capitan America degno di Mjolnir.

Ecco in quali fumetti potete trovare Capitan America degno di Mjolnir

Tra storie in continuity e ipotesi fantasiose, in diverse occasioni il buon Steve ha mostrato di saper maneggiare al meglio l’arma dell’amico Vendicatore, ribadendo come il suo cuore indomito e la sua correttezza interiore siano doti fuori discussione.

Vediamo in quali occasioni gli autori Marvel hanno ritenuto Capitan America degno di Mjolnir

La prima volta

C’è stato un periodo in cui il governo americano decise di privare Steve Rogers del ruolo di Capitan America, facendo valere il principio per cui la divisa e lo scudo fossero una proprietà governativa e non un possesso di Rogers.  Quando Cap decise di non collaborare con una governo di cui non riconosceva i principi, venne dunque privato della sua identità di supereroe, entrando in una crisi personale che lo spinse a dubitare anche di voler esser ancora un eroe.

Dopo aver deciso di continuare a lottare per difendere il sogno, Rogers indossò nuovamente una divisa e agì sotto l’identità de Il Capitano. E’ in questa veste che per la prima volta vediamo Capitan America degno di Mjolnir, in Thor #390.

Durante una visita alla nuova base dei Vendicatori, Rogers assiste ad un combattimento tra Thor e il dio della morte, Set. Il Dio del Tuono sembra aver la peggio quando viene privato del suo martello, ma quando Cap cerca di portare il Mjolnir al suo legittimo possessore viene messo k.o. da svariati nemici. Sorprendentemente, Rogers brandisce il Mjolnir, sbaragliando gli avversari; questo gesto di incredibile coraggio sorprende anche Thor, che però accoglie con estremo orgoglio il fatto che il suo amico sia stato considerato degno!

Nelle Ere di Apocalisse

Nel 2006, Rick Remender realizza una storia appartenente alla categoria dei What if…? in cui gli eroi Marvel vengono portati in una differente versione delle Ere di Apocalisse.

Anziché seguire la classica trama che vede l’ascesa di Apocalisse in seguito alla morte di Charles Xavier, Remender immagina che in una battaglia Legion, figlio di Xavier, uccida diverse persone tra cui il padre, dando origine ad un forte sentimento anti-mutante. Questo evento ritarda l’ascesa di Apocalisse, che muove il suo attacco al mondo quando gli eroi Marvel sono al loro apice, il che costituisce un ostacolo non indifferente alle mire del millenario mutante.

Durante lo scontro, Steve Rogers viene rianimato e scende in campo brandendo il martello di Thor. Anche le Ere di Apocalisse, dunque, vedono Capitan America degno di Mjolnir. A motivare questo tributo all’animo di Rogers è anche la sua volontà di impedire a Nathan Summers di tornare indietro nel tempo per uccidere Legion prima che commetta la strage che ha dato origine a questo universo. Che sia l’universo principale o una realtà alternativa, Steve Rogers è sempre l’eroe che tutti abbiamo imparato ad ammirare.

Fear Itself

Quando il fratello di Odino, noto come il Serpente, decide di attaccare Midgard (come gli Asgardiani chiamano la nostra Terra), la paura si diffonde nel mondo. Per questa invasione, il Serpente lascia che alcuni dei suoi figli prendano possesso del corpo di alcuni dei più potenti eroi e villain del Marvel Universe.

Steve Rogers al tempo aveva abbandonato lo scudo di Capitan America, che era passato nelle mani del suo amico fraterno, Bucky Barnes. Alla scomparsa di quest’ultimo, Rogers indossa nuovamente la sua storica divisa per guidare una resistenza di tutti gli eroi rimasti, aiutati dai coraggiosi cittadini.

Anche in questa occasione, vediamo un Capitan America degno di Mjolnir, che Rogers impugna nella battaglia contro le forze del Serpente.

Secret empire

Qui le cose di fanno un pochino più complicate. Nel maxi evento Secret Empire, scopriamo che in realtà Steve Rogers è da sempre un agente infiltrato dell’Hydra, la compagine di terroristi guidati dal Teschio Rosso, acerrima nemica di Cap.

Durante uno scontro tra questa nuova, inquietante versione di Cap e gli eroi Marvel si assiste ad una scena incredibile: il perfido Capitan America degno di Mjolnir. In mezzo al campo di battaglia, Steve Rogers si erge imperioso alzando il Mjolnir!

Fortunatamente, in seguito scopriamo che uno degli alleati dell’Hydra dotato di poteri magici ha alterato la scritta sul martello di Thor, rendendo questo Cap insolito degno di brandire il Mjolnir. Quando gli eroi Marvel scoprono la verità di questo incubo (l’intervento del Cubo Cosmico, che avrebbe riscritto la storia), riescono a riportare in questa realtà il vero Capitan America, riportando invita lo Steve Rogers che tutti conosciamo.

Con questo ritorno, anche sul Mjolnir torna la scritta originale, ed in uno scontro di volontà tra Capitan America e Capitan Hydra, è il primo ad esser nuovamente degno di impugnare il Mjolnir e sferrare un colpo decisivo al suo perfido alter ego.

Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed
Leggiamo altro?
giochi da tavolo luna
7 giochi da tavolo per festeggiare il 50° anniversario dello sbarco sulla Luna