Dropmix: è tempo di “cambiare musica”… con un gioco di carte – Recensione

È finalmente possibile trovare anche in Italia (nonostante il gioco non sia stato ufficialmente ancora lanciato nel nostro paese) Dropmix, la nuova fatica di Harmonix che, dopo qualche anno di assoluto silenzio, è tornata insieme ad Hasbro per un gioco di carte musicale!

L’anno scorso, a sorpresa, le due aziende hanno infatti portato sui tavoli d’oltreoceano un originale gioco da tavolo, in cui è possibile realizzare dei divertenti mix musicali semplicemente posizionando delle carte su di una plancia interattiva.

Curiosi? Mi stupirei del contrario. Seguite la nostra recensione per saperne di più!

Con Dropmix i giochi da tavolo cambiano musica

All’interno della scatola di Dropmix troveremo ad attenderci una gigantesca plancia interattiva, realizzata in plastica robusta e collegabile ad uno smartphone o tablet (ovviamente non inclusi) via bluetooth.

Inserite le quattro batterie AA (anch’esse, meno ovviamente, non incluse) potremo facilmente abbinare un qualsiasi dispositivo Android o iOS al sistema e, una volta scaricata l’applicazione gratuita del gioco, al momento disponibile solamente sugli app store e play store anglofoni, iniziare subito a giocare.

L’applicazione, nonostante Dropmix non sia ancora disponibile ufficialmente in Italia, è completamente in italiano, inclusi i videotutorial che vi spiegheranno le quattro modalità di gioco. Nessun libretto di istruzioni richiesto!

Nella scatola base sono incluse inoltre 60 differenti carte suddivise in 4 generi musicali: Hip-Hop, Rock, Elettronica e musica Pop.

Tutte le carte sono robuste ma, considerato che si tratta pur sempre di un gioco di carte, onde evitare di rovinarle precocemente consiglio caldamente di imbustare con cura tutto quanto (noi abbiamo utilizzato le bustine standard nere Ultra-Pro, per rendere il tutto visivamente più accattivante).

Ogni carta rappresenta una diversa canzone e mostra sul fronte uno splendido artwork, oltre che il nome dell’artista e del brano che la stessa suonerà una volta posizionata in gioco.

“U-a-a-a-a!”

Ma come funziona esattamente Dropmix?

Nell’applicazione del gioco troverete quattro diverse modalità. Nella modalità competitiva da 2 a 4 giocatori (anche 1 vs 2), due squadre si sfideranno per raggiungere per primi i 21 punti (ma anche meno, se andrete a cambiare le impostazioni di gioco).

Ogni carta posizionata sulla plancia vi darà un punto che potrete moltiplicare grazie a dei posizionamenti bonus, attraverso delle carte abilità speciali o prendendo il controllo della plancia stessa. Si tratta della modalità principale di gioco nonché quella a cui dedicherete certamente più tempo.

Per quanto riguarda invece le altre modalità, degna di nota è anche la modalità cooperativa, chiamata ‘Party’, in cui da 2 a 5 giocatori (per il quinto giocatore vi servirà almeno un’espansione) dovranno collaborare per soddisfare le richieste del gioco nel minor tempo possibile.

Ad esempio, l’app potrebbe chiederci di giocare una carta gialla e una carta di livello 2, e i giocatori seduti attorno al tavolo, comunicando tra di loro, dovranno decidere chi scarterà una o più carte dalla propria mano per soddisfare tali richieste.

Alla fine di 4 turni di gioco, strutturati come fosse un lungo concerto, ci verrà assegnata una valutazione della nostra performance e scopriremo se avremo battuto il record del gioco.

Chi invece volesse giocare da solo potrà farlo nella modalità rompicapo, una vera e propria modalità in solitario del gioco, o nella modalità freestyle, dove potremo semplicemente “far suonare” le carte e registrare il nostro mix musicale.

Tutta un’altra musica

Che sorpresa questo Dropmix! Sicuramente una delle idee più originali degli ultimi anni e, certamente, qualcosa di mai visto prima sui nostri tavoli da gioco.

Dropmix si va a collocare giustamente nel genere dei party game, anche se la modalità competitiva, che permette di destreggiarsi inoltre in una sorta di deckbuilding, è meno banale di quanto si potrebbe pensare (basati pensare che esistono già dei tornei competitivi di questo gioco).

Dopo 4 o 5 partite inizierete a capire infatti che le dinamiche nascoste sotto all’effetto WOW della “plancia che suona” hanno un suo perché e, pur non avvicinandosi alla complessità di altri giochi di carte che sfruttano il sistema dei Living Card Game, il titolo di Harmonix meriterebbe l’attenzione anche dei più scettici.

Se da un punto di vista tecnico Dropmix è inattaccabile (l’app è realizzata splendidamente, l’dea è fantastica e le carte sono visivamente bellissime), non lo è invece la dotazione del set base. Le 60 carte incluse inizieranno a starvi strette già dopo poche partite e i sound, per quanto originali, grazie ai mix virtualmente infiniti, presto suoneranno ripetitivi.

A proposito di sound, i brani presenti sono praticamente tutte hit famose dei vari generi musicali proposti. Anche le vecchie glorie presenti tra i brani proposti dalle 4 playlist, grazie alle combinazioni offerte dal gioco, non sembreranno poi “così vecchie”.

Fortunatamente sul mercato sono già arrivate numerosissime espansioni, che aggiungono ormai circa 200 carte al gioco base e permetto di spaziare in generi musicali completamente differenti come la musica classica o il country, giusto per citarvene un paio.

Dropmix da il meglio di sé nella modalità 1 vs 1, perdendo un po’ di fascino forse nella versione a squadre (15 carte sono davvero poche per un mazzo che non sia vincolato alla fortuna nella pesca) anche se la comunicazione tra i membri della squadra diventerà parte integrante del gioco.

La modalità party, invece, è un “semplice” gioco di reazione e velocità; divertente da mostrare e da intavolare durante un vero party, ma di cui ignorerete l’esistenza in tutti gli altri casi.

In definitiva, sia che stiate cercando un gioco da tavolo per animare una festa o qualcosa semplice ma profondo (e diverso dal solito) per sfidare i vostri amici, Dropmix è probabilmente quello che state cercando.

79%
Voto Finale

Dropmix

Dropmix è una gradita sorpresa nel mondo dei giochi da tavolo e un titolo innovativo come non se ne sono mai visti sul nostro tavolo. La modalità competitiva è semplice, profonda e per nulla banale, permettendo anche di divertirsi in una sorta di deckbuilding grazie alle numerose espansioni sul mercato. Se volete cambiare musica durante le vostre serate gioco, Dropmix è la scelta giusta.

Amazon Italia
Potete acquistare Dropmix su...
  • Concept e realizzazione da premio Grammy
  • Dotazione del set base troppo limitata
  • 4 differenti modalità di gioco...
  • ... ma presto ne giocherete solo una (e spesso in due)
  • Sotto all'aspetto da "casual gamer" si nasconde un gioco solido
Potrebbe piacerti anche
Commenti
Caricamento...