Apple Arcade: scopriamo come funziona il servizio della Mela dedicato al gaming

apple arcade

Nel corso dell’ultimo Keynote di Apple tenutosi nella giornata di Ieri, la Mela di Cupertino ha annunciato Apple Arcade, il nuovo servizio dedicato al gaming.

Scopriamo Apple Arcade, il nuovo servizio della Mela di Cupertino dedicato al gaming

Si tratta, in realtà, di un abbonamento ai videogiochi di App Store che, stando alle dichiarazioni di Tim Cook, avrà comunque vita separata proprio dallo store principale delle App iOS/MacOS.

La quasi contemporaneità con l’annuncio di Google Stadia, il servizio in streaming di big G che dovrebbe rivoluzionare il mondo delle “console” e superare le barriere fisiche dell’intrattenimento videoludico, ha fatto subito accostare Apple Arcade sia alla stessa Stadia, che ai servizi in abbonamento come PlayStation Now di Sony e Xbox Game Pass di Microsoft.

Tuttavia l’idea Apple sembra voglia muoversi su binari diversi dalle altre offerte similari, con un abbonamento che includerà l’accesso illimitato a un catalogo speciale di videogame che annovera oltre 100 giochi esclusivi, molti dei quali creati da Sega, Konami, Disney, LEGO e Cartoon Network.

I titoli saranno disponibili sia online che offline sui vari device della Mela, potendo essere condivisi tra i vari dispositivi e i vari membri della famiglia e con i salvataggi sincronizzati in maniera simile a quanto avviene con le librerie iCloud: se si inizia una partita sull’iPhone la si può continuare su iPad o sulla Apple TV.

Inoltre, secondo quanto dichiarato da Phil Schiller, Senior Vice President of Worldwide Marketing di Apple, tutti i titoli presenti nel catalogo di questo abbonamento, saranno privi di acquisti In-App, power-up e bonus extra a pagamento

App Store è la piattaforma più grande e amata al mondo per i videogame.

Ora con Apple Arcade, il primo servizio di gaming in abbonamento per dispositivi mobili, computer desktop e TV, i videogiochi faranno un salto di qualità.

Insieme ad alcuni degli sviluppatori più innovativi al mondo, stiamo lavorando alla creazione di oltre 100 giochi originali per iPhone, iPad, Mac e Apple TV. I giochi di Apple Arcade saranno adatti alle famiglie e rispetteranno la privacy degli utenti, senza pubblicità e senza acquisti in-app.

Crediamo che Apple Arcade sarà accolto con entusiasmo dai gamer di ogni età.

L’offerta Apple, anche se non ha avuto lo stesso impatto “emotivo” come quello suscitato da Stadia, ha delle potenzialità di tutto rispetto dato che darà a tanti sviluppatori la possibilità di avere accesso a una platea di circa un miliardo di utenti, cosa che potrebbe spingerli anche a osare un po’ di più, oltre a non essere schiavi dell’ansia da effetto “wow” che ormai ci si aspetta da ogni videogame.

Va preso però in considerazione che Apple Arcade, come altre offerte, forse non mira alla supremazia assolut, quanto a fidelizzare una fetta di utenti che, sicuramente, tenderà a utilizzare tutti i vari servizi per avere la possibilità di un intrattenimento “dove, come, e quando si vuole” a 360°, senza rinunciare praticamente a niente.

Ancora non ci sono notizie riguardanti il costo di Apple Arcade che arriverà in autunno, su iOS, MacOS e tvOS in oltre 150 paesi del mondo, compresa l’Italia.

Voi cosa ne pensate? Fatecelo sapere con un vostro commento qui sotto!

Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed
Leggiamo altro?
Death Stranding
Death Stranding: ecco il primo trailer gameplay mostrato alla Gamescom 2019