Critical Core: su Kickstarter il GdR per affrontare i disturbi dello spettro autistico

Da sempre il gioco di ruolo è sinonimo di creatività e socializzazione. Due aspetti fondamentali che conoscono molto bene anche educatori e genitori di ragazzi con disturbi dello spettro autistico.

Da qui nasce l’idea di Critical Core, gioco di ruolo creato per introdurre ai GdR chi è affetto da autismo. Un’idea non solo lodevole, ma anche innovativa ed interessante!

Approda su Kickstarter Critical Core, GdR progettato per stimolare la socializzazione e la creatività dei ragazzi affetti da autismo

Critical Core è ora su Kickstarter e ha già riscosso un enorme successo! Ad oggi, il gioco ha raccolto più di 90.000 euro e questa ascesa non accenna ad arrestarsi.

Un bellissimo progetto creato ed ideato per aiutare chi rientra nello spettro autistico ad aumentare la sicurezza in se stessi e a consolidare le abilità sociali. D’altronde si sa, quando si gioca di ruolo si creano legami, ci si mette in gioco e si crea quella particolare magia al tavolo fatta di divertimento e creatività.

Dopo aver lavorato più di sette anni con ragazzi affetti da autismo, l’associazione americana no-profit Game to Grow, insieme a medici e specialisti, ha deciso di mettere insieme tutta la sua esperienza per creare Critical Core, affinché anche altri educatori, ma anche gli stessi genitori, possano giocare con ragazzi nello spettro da autismo divertendosi e aiutandoli a consolidare le loro capacità di ascolto e verbalizzazione.

Il GdR si basa sul sistema di gioco di Dungeons and Dragons Quinta Edizione, rivisto e semplificato, ed è pensato per chiunque, dai 9 anni in su. Il materiale di gioco è accompagnato da una Guida Introduttiva per educatori, genitori e Master per costruire al meglio campagne con un’impronta terapeutica per i ragazzi affetti da autismo.

In aggiunta Critical Core contiene: regole di gioco, un set di dadi, personaggi pregenerati, token, una mappa cancellabile e molto altro!

Critical Core è per ora disponibile solo in inglese, ma noi speriamo che il gioco possa presto arrivare anche in Italia.

Una bella iniziativa che sottolinea ancora una volta l’importanza del gioco di ruolo come fucina di creatività, gioco serio e stimolante e occasione per divertirsi e socializzare.

Potrebbe piacerti anche
Commenti
Caricamento...