The Batman: Ben Affleck spiega perchè ha abbandonato il ruolo

La storia degli ultimi adattamenti cinematografici delle IP DC Comics è, come tutti sappiamo, quantomeno tumultuosa e non basta lo strepitoso successo di Aquaman a spazzare via alcuni dei disastri che l’hanno preceduto.

Persino il personaggio DC più conosciuto, Batman, ultimamente non è rimasto al riparo dalle polemiche.

The Batman

Ospite di Jimmy Kimmel, Ben Affleck ha spiegato i motivi del suo definitivo addio al Crociato Incappucciato

Appena qualche giorno fa, quando Ben Affleck aveva pubblicamente augurato “Buona Fortuna” a Matt Reeves per il suo The Batman, l’attore e regista californiano aveva palesemente fatto intendere di avere rinunciato al mantello del Pipistrello, ma ieri sera, nel corso del Jimmy Kimmel Show, è stato ancora più esplicito, annunciando ufficialmente di essere fuori dal progetto e raccontando dei suoi problemi con lo script:

Ho provato a dirigerne una versione, lavorando al fianco di un eccellente sceneggiatore, ma non riuscivo a produrre la visione che volevo… non sono stato in grado di azzeccarla. Quindi ho pensato fosse il momento di concedere a qualcun altro un’opportunità.

Hanno gente veramente brava al lavoro.

Nello specifico, lo sceneggiatore eccellente che Affleck nomina è nientemeno che Geoff Johns, il deus-ex-machina degli ultimi anni di narrazione a fumetti DC.

Al di là delle dichiarazioni ufficiali, però, è noto che l’attore desiderava abbandonare il ruolo di Batman già prima dell’uscita di Justice League, essendo profondamente insoddisfatto del modo in cui il suo personaggio era stato trattato.

L’attore non sembra però troppo scosso dalla cosa, anzi, ha trovato il modo di ironizzare anche sul tragicomico “BaffoGate“, dicendo che ha costretto Warner Bros a pagare 80 milioni di dollari per far rimuovere digitalmente dal mantello il numero 12 che lui stesso ha fatto mettere (ovviamente non è vero, si tratta di un omaggio a Tom Brady).

Ma date un’occhiata al video voi stessi:

Anche a voi sembra che Affleck, noto collezionista e fan dei fumetti di supereroi, sia piuttosto “sollevato” dopo aver abdicato il ruolo dell’Uomo Pipistrello?

Fateci sapere cosa ne pensate nei commenti e sui nostri canali social!

Potrebbe piacerti anche
Commenti
Caricamento...