amazon-scout

Amazon Scout è il nuovo fattorino di Jeff Bezos

Sono piccoli, facilmente riconoscibili e consegnano i nostri oggetti del desiderio. O, almeno, lo faranno a breve se il loro rodaggio darà i risultati sperati. Ah, sono robot. Gli Amazon Scout sono il nuovo passo del colosso di Jeff Bezos in fatto di automazione dei propri servizi.

Il futuro della consegna ecommerce è arrivato: Amazon Scout!

Lo scorso 23 gennaio, infatti, la Snohomish County, nello stato di Washington, è diventata il terreno di prova di questo nuovo modo di gestire le consegne.

Gli Amazon Scout, a onore del vero, giocano quasi in casa, dato che la sede di Amazon è a circa 100km dalla zona di sperimentazione.

amazon scout

A detta dei funzionari pubblici della contena, gli Amazon Scout sono una presenza ben accetta, che viene considerata positivamente anche in relazione all’impatto ambientale.

I robottini azzurri dovranno effettuare le consegne dal lunedì al venerdì, dando supporto ai colleghi umani. Le consegne ‘robotiche‘ avverranno su ordinazione: si concorda l’orario, Scout si presenta alla porta del cliente e solo in quel momento il portello superiore del robottino si apre, consentendo di ritirare l’oggetto del desiderio.

Al momento, Amazon non ha rivelato dettagli precisi sui suoi Scout, limitandosi ad una nota sul proprio sito ufficiale ed un video di presentazione che non può che aumentare la curiosità dei clienti del colosso dell’e-commerce.

“Amazon investe incessantemente per sviluppare nuove tecnologie che favoriscano i clienti. per sviluppare un nuovo sistema di consegne completamente elettrico, Amazon Scout, abbiamo lavorato con impegno, per progettarlo in modo da poter consegnare ai nostri clienti i propri acquisti in maniera sicura e in totale autonomia”

Da quando sappiamo, gli  Scout saranno dei rover completamente elettrici e si muoveranno su sei ruote. Pur essendo dotati di LED, effettueranno solo servizio diurno.

“Amazon Scout è stato sviluppato nel nostro Centro di Ricerca e Sviluppo di Seattle, e possiamo garantire che i nostri dispositivi possono muoversi in totale sicurezza ed efficienza, anche in prossimità di animali domestici, umani e qualunque altro ostacolo possano incontrare sul proprio tragitto”

L’arrivo degli Amazon Scout è solo l’ennesimo step dell’automatizzazione di Amazon. Il passaggio al supporto robotico è ormai inevitabile, come dimostra la comparsa di ipotesi di legge, che non arriveranno alla complessità delle Tre Leggi delle Robotica di Asimov, ma sono punti di svolta inderogabili dell’evoluzione tecnologica e sociale.

Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed
Leggiamo altro?
ASUS ROG Phone 2 utilizzerà il processore Qualcomm Snapdragon 855 Plus Mobile Platform