Gantz: Yamato Video annuncia il ritorno in home video (e digitale) dell’anime

Con un post pubblicato poche ore fa sulla sua pagina ufficiale di Facebook, Yamato Video ha annunciato il ritorno in home video e l’arrivo in digitale (qualcuno ha detto Netflix?) delle due stagioni di Gantz; l’anime prodotto dallo studio Gonzo tratto dal manga di Hiroya Oku.

Gantz, l’acclamato anime tratto dal manga di Hiroya Oku, tornerà presto in edizione home video, in TV e in formato digitale

Yamato Video ha rinnovato nuovamente i diritti di entrambe le stagioni della serie che verranno distribuite in home-video, TV e per la prima volta in digitale.
Restate sintonizzati per ulteriori aggiornamenti.

La serie anime mancava all’appello ormai da anni e, finalmente, i fan potranno tornare a vivere la storia di Kei Kurono e Masaru Kato, che potete trovare riassunta qui sotto nella sinossi ufficiale diffusa insieme all’annuncio:

Kei Kurono e Masaru Kato, suo amico di infanzia, muoiono in un incidente e una copia dei loro corpi viene “richiamata” in un appartamento spoglio da cui è visibile la Tokyo Tower. Qui sono radunate altre persone, gente comune, criminali, un politico, un ragazzino, una giovane e avvenente ragazza apparsa nella stanza con i segni di un suicidio e perfino un cane, tutti appena morti nei più svariati modi. Gantz, una misteriosa sfera nera, unico oggetto presente nella stanza, si attiva mostrando al suo interno una figura umana nuda, con una maschera d’ossigeno sulla faccia e apparentemente assopita, e fornisce ad ogni persona un equipaggiamento e una missione: l’eliminazione di creature aliene.
La nuova squadra viene quindi mandata, tramite teletrasporto, in diversi luoghi ed è resa invisibile agli occhi dei passanti. Alla fine della loro missione, ogni persona riceve un determinato punteggio dalla sfera, che darà poi un misterioso premio a chiunque riuscirà a raggiungere la quot totale di 100. Ma cosa avverrà realmente a colui che raggiungerà tale punteggio?

Cosa ne pensate? Tornerete a guardare Gantz? Fatecelo sapere tramite un commento qui sotto!

Fonte: FB

Commenti
Caricamento...