Jimmy Kimmel sfida i genitori a spegnere la TV dei figli mentre giocano a Fortnite. Ecco il risultato!

jimmi kimmel fortnite challenge

Avete presente quei video, spesso diventati virali, in cui i gamer danno di matto quando madri, padri e fidanzate spengono loro TV e console mentre sono impegnati a giocare?

Jimmy Kimmel ha invitato i genitori a spegnere TV e console ai figli mentre giocano a Fortnite, filmando le reazioni esilaranti (e non) dei ragazzini

Quel simpatico fomentatore mediatico conosciuto come Jimmy Kimmel, il famoso conduttore/comico/attore statunitense, nella sua ultima geniale e provocatoria gag televisiva ha invitato i genitori dei ragazzini appassionati di Fortnite a spegnere la TV o la console dei figli mentre questi erano impegnati a giocare al titolo di Epic Games, filmando contemporaneamente le reazioni a tale gesto.

Le piccole vittime dello scherzo hanno reagito nei modi più disparati, con situazioni che sono state divertenti e, in alcuni casi anche un po’ inquietanti.

Se alcuni ragazzini hanno manifestato stupore misto a disperazione, rendendosi protagonisti di siparietti isterici con parolacce che volavano per aria come se non ci fosse un domani, altri invece hanno addirittura cercato di attaccare e picchiare i propri genitori i quali, oltre a comunicare divertiti ai figli come la cosa fosse stata suggerita da Jimmi Kimmel, in alcuni casi hanno dovuto tenere a bada le piccole furie scatenate che: “Adesso ti sequestro il videogioco e ti mando a pascolare lama sulle Ande” sarebbe stata la soluzione pedagogica più soft.

Tuttavia in tutti i casi, dopo una prima fase di incredulità, alla fine lo scherzo è stato recepito come tale e anche se i video, che potete vedere qui di seguito, fanno ridere non si può ignorare come l’educazione dei figli sia di fondamentale importanza per fare in modo che questi possano godere di ogni forma di divertimento in maniera sana e spensierata.

Tuttavia qualche giocatore di Fortnite pare abbia avuto da ridire contro il presentatore, definendolo come “nemico pubblico” dei videogiocatori.

Voi cosa ne pensate? Avete mai provato a fare una cosa del genere? Con quali risultati?

Fonte: Geektyrant

Leggiamo altro?
Giappone: studenti del liceo costruiscono delle montagne russe con banchi e cattedre