La seconda stagione di Star Trek: Discovery avrà più episodi!

star trek discovery enterprise discovery

Star Trek: Discovery sta per tornare su Netflix con la seconda stagione, lasciando i trekkie con l’ansia per i pochi mesi rimanenti prima del ritorno di Michael Burnham e compagni. A rendere ancora più intensa questa attesa è l’annuncio ufficiale che la seconda stagione di Star Trek: Discovery avrà un maggior numero di episodi rispetto alla prima stagione.

La seconda stagione di Star Trek: Discovery potrà contare su un numero maggiore di episodi

A dare l’annuncio è stato Anson Mount, l’interprete del Capitano Christopher Pike nella seconda stagione di Star Trek: Discovery. Intervenuto durante lo Star Trek: The Original Series Set Tour in Ticonderoga all’interno dell’incontro ‘Chrismtas with the Captains‘ al fianco di Wlliam ‘James Kirk’ Shatner, Mount ha svelato che CBS All Access ha chiesto di poter aver più episodi.

Stando a quanto detto da TrekCore, Mount ha dato la conferma che la seconda stagione di Star Trek: Discovery avrà un episodio in più, passando dai precedenti 13 a 14.

La prima stagione di Star Trek: Discovery contava 15 episodi, ma i primi due debuttarono assieme in quanto parti integranti dell’apertura della serie.

 

La seconda stagione di Star Trek: Discovery non si limiterà ad introdurre Anson Mount come Christopher Pike, ma vedrà anche l’ingresso in scena di Spock, interpretato da Ethan Peck.

Ethan Peck Spock

Il rapporto tra i due ufficiali sarà una delle molle della seconda stagione di Star Trek: Discovery, e lo stesso Mount lo ha commentato in passato

“Per quanto mi riguarda, quello che ho immaginato e portato in scena nel nostro primo incontro era  la sensazione che fosse quasi un fratello maggiore per Spock. Non una figura paterna, ma vicino a questo ruolo. Perché Sarek può solo insegnare la logica a Spock e questo è la fonte del suo trauma, il non riuscire a riconciliare emozioni e logica.  Credo che per me la scelta di interpretare questo personaggio sia stata influenzata da questo suo ruolo, il suo essere un faro di umanità”

Sempre in merito alla propria apparizione nella seconda stagione di Star Trek: Discovery, Mount parla anche della sua emozione nell’unirsi alla famiglia di Star Trek

“Un’emozione incredibile. Venire preso nel cast di Star Trek non è come ottenere un qualsiasi altro lavoro. Si tratta di una sorta di rito di passaggio che pochi attori hanno superato, è incredibile perché non si tratta di entrare in un semplice cast, ma si entra all’interno di una pietra miliare della cultura mondiale, una vera grande famiglia. “

Le aspettative per la seconda stagione di Star Trek: Discovery sono sempre più alte, quindi prepariamoci ad arrivare là dove nessun trekkie è mai giunto prima.

Leggiamo altro?
Daybreak, l’irriverente serie Netflix si mostra con il trailer italiano