Anthem: streamer trasmette su Twitch la Closed Alpha ed EA lo punisce severamente!

Anthem

In questi giorni è partita la Closed Alpha di Anthem, il nuovo titolo di EA e BioWare che si è recentemente mostrato in un nuovo trailer al Game Awards 2018.  Nel partecipare a queste sessioni di prove riservate, l’accordo tra software house e invitati è la riservatezza.

Uno streamer viola gli accordi della Closed Alpha di Anthem, incappando nelle ire di EA e BioWare

Era inevitabile che BioWare, quindi, monitorasse con attenzione il comportamento dei partecipanti a questa Closed Alpha di Anthem.

All’interno delle clausole per partecipare a questo accesso privilegiato c’è il cosiddetto NDA, Non Disclosure Agreement, l’accordo di non divulgazione previa autorizzazione della BioWare.

Peccato che Smokethrone, uno dei partecipanti alla Closed Alpha  di Anthem, abbia pensato bene direalizzare un streming Twitch della propria sessione di prova, ignorando completamente l’NDA e infrangendo in toto l’accordo sottoscritto.

Come riportato da GameRant,tale “stupido” comportamento ha scatenato le ire di EA e Bioware che hanno fatto scattare subito delle “sanzioni” a scapito di Smokethrone.

La punizione, ancora non del tutto completamente chiarita nei modi, parla della totale cancellazione della libreria Origin del trasgressore.

Infatti, stando agli accordi NDA e l’EULAs (End-User License Agreement) , viene precisato che se una compagnia ritiene che un utilizzatore abbia usato in modo improprio i propri prodotti o violati gli accordi relativi, allora ha il diritto di sospendere o cancellare le attività del trasgressore in merito ai propri prodotti o servizi.

Il video mostra che Smokethrone avrebbe ancora accesso al suo account Origin, nonostante la violazione degli accordi in merito alla Closed Alpha di Anthem. Si può pensare che la libreria di Smokthrone contenesse solo Anthem, ma questa storia è anche l’occasione ideale per valutare  la reazione di EA e BioWare.

Per questa trasgressione, cancellare un’intera libreria di un utente può esser considerata una punizione eccessiva? Da un lato, si potrebbe valutare spropositata, quando basterebbe privare il trasgressore del solo titolo, ma bisogna considerare che NDA e EULAs sono contratti accettati da ambo le parti. Il non mostrare un atteggiamento fermo nel punire la mancata osservanza degli accordi verrebbe inteso come una debolezza da parte di EA e BioWare, finendo per indebolire il valore stesso di questi accordi.

Personalmente, concordo con la decisione di EA e BioWare.

Il rispetto degli accordi è alla base di questi impegni, e le software house hanno diritto a difendere i propri interessi.

Leggiamo altro?
avengers damage control
Avengers: Damage Control, gli eroi Marvel al nostro fianco nel nuovo story trailer