The walking spider: una vespa che trasforma i ragni in zombi è stata scoperta in Amazzonia

Nonostante sceneggiatori, scrittori, registi e produttori di serie TV abbiano pescato a piene mani nel genere zombi, reinventandolo e attualizzandolo nei modi più fantasiosi possibili, Madre Natura si rivela nuovamente molto più geniale e originale dell’uomo, dispensando al più intraprendente dei suoi “figli”, l’ennesima lezione di come la vita e l’istinto di sopravvivenza, possano assumere innumerevoli forme per preservare e perpetrare l’esistenza stessa di una specie.

In Amazzonia è stata scoperta una vespa che trasforma i ragni in zombi rendendoli degli schiavi

Alcuni ricercatori della British Columbia University di Vancouver, in Canada, hanno scoperto una nuova specie di vespa che trasforma i ragni in zombi, deponendo le proprie uova dentro l’addome degli inconsapevoli aracnidi che, successivamente, diverrebbero incapaci di agire autonomamente e di controllare le proprie azioni, finendo per essere totalmente soggiogati dalle larve delle vespe.

Secondo quanto illustrato da Philippe Fernandez-Fournier, coordinatore del team di ricerca, la vespa parassitoide della specie Zatypota, rinvenuta nella foresta amazzonica dell’Ecuador, “attacca” in questa maniera subdola i ragni della specie Anelosimus eximius, un particolare aracnide con comportamenti sociali che crea elaborate ragnatele a forma di secchio ospitanti migliaia di membri, cooperando con altri membri in questa “casa comune” e condividendo con loro l’attività di procacciamento del cibo e di genitorialità.

Proprio lo strano comportamento di alcuni di questi ragni, che abbandonavano la ragnatela comune per crearne una propria, ha insospettito i ricercatori, portandoli a scoprire come queste vespe Zatypota prendessero il controllo dei ragni dopo aver depositato, dentro gli ignari ospiti, un uovo che successivamente diventa larva e spinge gli aracnidi a seguire comportamenti anomali.

vespa che trasforma i ragni in zombi

Sebbene la capacità di “zombificare” da parte di vespe e altri insetti sia una cosa non rara in natura, queste particolari vespe sembra riescano ad esercitare una forma di controllo paragonabile alla schiavitù, giungendo a modificare ed influenzare profondamente i comportamenti sociali delle vittime che “obbediscono” al parassita che si ritrova all’interno del loro corpo, che succhia emolinfa vitale dall’Anelosimus eximius e che lo costringe a realizzare un bozzolo di tela da cui la giovane vespa emergerà una volta che ha finito di nutrirsi del ragno.

I ricercatori affermano di trovarsi di fronte al più sofisticato sistema di manipolazione comportamentale mai osservato prima d’ora, sospettando che la micidiale “tecnica” riproduttiva delle vespe attinga a una sorta di “programma di dispersione ancestrale” che ha incredibili similitudini con il controllo della mente!

Chissà, magari prima o poi scopriremo che forse l’apocalisse ancora senza spiegazione di The Walking Dead potrebbe essere stata causata da un infezione trasmessa da un insetto.

Voi cosa ne pensate? Fatecelo sapere con un commento qui sotto!

Fonte: Dailymail

Commenti
Caricamento...