Maya and the Three: su Netflix arriva il Signore degli Anelli in salsa messicana

Un sombrero per domarli, un sombrero per trovarli, un sombrero per ghermirli e una siesta regalargli!

Netflix si sta già organizzando per far fronte alla diaspora di contenuti, specialmente quelli rivolti alle famiglie, a cui il colosso dello streaming dovrà assistere contestualmente al lancio di Disney Play, il servizio on demand della casa di Topolino che sta pian piano ritirando le sue produzioni dal catalogo della piattaforma della N rossa.

Netflix annuncia Maya and the Three, una nuova serie animata dal regista Jorge Gutierrez che è una sorta di Signore degli Anelli messicano e esilarante

L’azienda di Scotts Valley però non perde tempo e, proprio per rafforzare la propria offerta di intrattenimento per le famiglie, ha annunciato nuovi progetti in ambito cinematografico e televisivo, tra i quali spicca per originalità una nuova miniserie del regista de Il libro della vita (The Book of Life) Jorge Gutierrez.

Maya and the Three, questo il nome dello show, è una serie TV animata di nove episodi che mira a reinventare il folklore latinoamericano con una nuova epica e fantastica avventura che, stando a quanto rivelato dello stesso regista a Variety, è una sorta di Signore degli Anelli messicano, ma ironico ed esilarante.

Maya and the Three (Maya e i tre) seguirà le vicende si una giovane ragazza metà umana e metà divina di nome Maya, una principessa che deve reclutare tre guerrieri leggendari per una missione il cui fine è salvare il mondo.

Alla luce del vasto e magnifico lavoro con il quale Gutierrez ha esaltato il folklore messicano ne Il libro della vita, la nuova serie TV ha un potenziale enorme che le permetterà di esplorare in maniera moto originale la realtà e la storia del mondo mesoamericano puntando tutto su una protagonista femminile, come sottolineato dallo stesso regista:

Mi sono reso conto che troppa mitologia è sessista.

Questo è il mio tentativo di presentare una fantastica eroina e renderla protagonista di questa incredibile ricerca.

Gutierrez, che avrebbe voluto dirigere tutte le nove puntate della seria animata, si dovrà accontentare della regia dei primi quattro episodi, mentre co-sceneggerà tutti gli altri.

Non ci resta che attendere e stare a vedere cosa ne verrà fuori da questa “Compagnia del sombrero”!

Voi cosa ne pensate? Fatecelo sapere con un commento qui sotto!

Potrebbe piacerti anche