Netflix intende investire altri 2 miliardi di dollari per i propri contenuti originali

Secondo quanto riportato in un documento finanziario pubblicato dallo stesso colosso californiano, Netflix intende investire altri 2 miliardi di dollari per produrre nuovi contenuti originali.

Netflix vuole investire altri due miliardi di dollari (a debito) per la creazione di contenuti originali

Non solo produzioni originali: la somma verrà spesa anche per l’acquisto di contenuti, produzione e sviluppo, investimenti, capitale circolante, potenziali acquisizioni e transazioni strategiche.

Si tratta della sesta volta in quattro anni che il colosso dello streaming annuncia simili investimenti a debito. Secondo un report di Variety, il debito a lungo termine raggiunto il 30 settembre dalla compagnia ammonta a 8.34 miliardi.

Leggi anche: Cosa ne pensa Reed Hastings della normativa europea sui contenuti locali

Quanto emerge da questa notizia è che Netflix ha un solo modo per restare competitiva: continuare ad investire senza sosta in contenuti originali.

uscite netflix di ottobre 2018

Nella lettera che l’azienda di Los Gatos ha scritto ai propri azionisti, si legge:

Compagnie come Warner Media e Disney/Fox stanno iniziando a distribuire da sole i propri contenuti; importanti aziende di tecnologia come Apple, Amazon e altre stanno investendo in contenuti premium per potenziare le proprie piattaforme. Tra questi grandi competitor, a cui si aggiungono i media tradizionali, il nostro compito è di fare emergere Netflix in modo che, quando gli utenti hanno del tempo libero, decidano di spenderlo usando i nostri servizi.

Cosa ne pensate? Investire in contenuti originali può fare davvero la differenza? Fatecelo sapere con un commento qui sotto!

Fonte: Techcrunch

Potrebbe piacerti anche