Jonesy, il gatto di Alien, ora ha un libro illustrato a lui dedicato

Ingiustamente trascurato dopo esser stato uno dei due unici sopravvissuti della Nostromo di Alien, Jonesy, il gatto di Ripley, ora ha un motivo per festeggiare (oltre a quello di essere riuscito a sopravvivere ad uno xenomorfo, chiaramente).

Alien TM & © 2018 Twentieth Century Fox Film Corporation. (All rights reserved)

È finalmente disponibile Jonesy: Nine Lives on the Nostromo, il curioso libro illustrato dedicato al gatto di Ripley conosciuto in Alien

Prezzo: Guarda su Amazon.it
Da: EUR 12,15

Titan Books ha infatti appena pubblicato Jonesy: Nine Lives on the Nostromoun libro illustrato, ideato e realizzato da Rory Lucey, che racconta la storia del film di Ridley Scott del 1979 dal punto di vista del gatto di Ripley.

Ovviamente, secondo Jonesy le cose sembrano essere andate in maniera “leggermente” differente rispetto a quanto accaduto in realtà sullo schermo.

“L’idea mi è venuta quando ho fatto vedere il film a mia moglie che prima di iniziare mi ha chiesto: ‘il gatto muore?'” ha rivelato l’artista durante un’intervista con io9. “Per essere un film che termina con due soli sopravvissuti, uno dei quali è il gatto, non sappiamo molto di cosa ha fatto il gatto nel corso della pellicola. Come artista che vive con un goffo gatto arancione, ho iniziato a pensare a quali sarebbero potute essere le nove vite del gatto sulla Nostromo, e così ha preso vita il libro.”

Jonesy: Nine Lives on the Nostromo segue fedelmente gli eventi di Alien, ma contrariamente al film offre un approccio più giocoso.

“Durante i momenti più paurosi ho cercato di addolcire la situazione con delle gestualità tipiche dei gatti, come Jonesy che lecca il didietro nel guscio di salvataggio nel finale, o giocare con la tensione e mostrare Jonesy spaventato. I gatti non reagiscono alle situazioni come gli umani, mi è bastato rimanere fedele alla loro natura per ottenere un umorismo naturale”

La sfida di realizzare Jonesy: Nine Lives on the Nostromo era proprio questa: trovare la giusta visione di elementi così traumatici, ma percepiti con la tenerezza di un gatto. Lucey spera che le famiglie che leggeranno il libro si ricordino sempre che tutto nasce da Alien.

“Quello che dico ai miei studenti nei corsi di arte è che devono sempre fare attenzione agli indizi del contesto, quindi in questo libro si tratta di comprendere ciò che sta accadendo attorno a Jonesy. E soprattutto capire se vogliono vedere un film del genere e non dimenticare di chiedere ai loro genitori se abbiano la giusta età per veder Alien”

alien jonesy 2

Se siete curiosi di scoprire anche voi come è sopravvissuto il gatto di Ripley sulla Nostromo, potete ordinare il libro su Amazon Italia.

Potrebbe piacerti anche