Guillermo Del Toro spiega perché Better Call Saul è migliore di Breaking Bad

Better Call Saul di avvicina alla fine della quarta stagione mentre riemerge il dibattito su quale show sia il migliore tra lo spin-off e la serie madre, Breaking Bad.

Guillermo Del Toro preferisce Better Call Saul a Breaking Bad e spiega anche il motivo di questa sua scelta di campo

A questa discussione si è aggiunto il regista Guillermo Del Toro che spiega, attraverso vari Tweet, perché Better Call Saul sia meglio di Breaking Bad.

Una piccola riflessione nel mezzo della nuova stagione di Better Call Saul: mi piace persino di più di Breaking Bad, non per essere un bastian contrario ma perché l’evidente posta in gioco sembra essere più piccola ma la rovina morale mi colpisce più profondamente, è più toccante…

 Con Walter White si assiste ad una gigantesca trasformazione e disfatta.

Better Call Saul ti prende per mano mentre Jimmy diventa Saul Goodman (nulla di buono in lui) con piccole e dolorose cadute.

Il regista, dopo aver illustrato i motivi della sua preferenza nei confronti della serie spin-off, aggiunge che tutto ruota attorno al personaggio di Kim:

A quest’ultimo tweet ha risposto anche il regista dello show Darren Aronofsky, il quale ha confermato che il suo parere risulta in linea con quanto detto da Del Toro.

Inutile dire che allo stesso Del Toro sono arrivati anche i ringraziamenti da parte di Rhea Seehorn, l’interprete di Kim, con l’attrice che ha ringraziato il regista per le belle parole spese su Better Call Saul.

Voi che ne pensate? Quale delle due serie TV preferite? Fatecelo sapere in un commento qui sotto!

Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed
Leggiamo altro?
Tredici: Netflix rimuove la scena del suicidio nella prima stagione