Dixit World arriva gratis sui dispositivi iOS e Android

Arriva bella notizia per tutti i fan di Dixit World, il gioco di carte ideato da Jean-Louis Roubira e basato sulle capacità di storytelling e d’intuizione dei giocatori, già premiato con lo Spiel des Jahres nel 2010.

Infatti, dopo circa un anno dall’inizio della fase di sviluppo, è ora disponibile per tutti i dispositivi iOS e Android la versione digitale in beta testing. Per ottenerla basterà registrarsi sul sito ufficiale del gioco.

Dixit World sarà free-to-play e potremo raccontare le nostre storie sia in locale che online.

Come sappiamo, nella versione da tavolo di Dixit World, un giocatore sceglie una carta sulla base della quale inventa una storia, mentre i suoi compagni di merende, una volta rimescolata con le altre, dovranno indovinare di quale carta si tratti.

La versione digitale viene pubblicizzata dai creatori come più di una semplice rivisitazione del famoso gioco da tavolo. Infatti, pur avendo alla base lo stesso gameplay deduttivo della “versione fisica”, Dixit World offrirà ai giocatori l’opportunità di competere contro persone di tutto il mondo, con l’utilizzo anche di funzionalità social (ovviamente non presenti nell’originale) come la chat.

Numerose saranno anche le modalità di gioco supportate dall’app iOS e Android, sia nel caso di partite multiplayer online, sia in quelle in modalità pass-and-play offline.

Altra cosa di sicuro interesse per gli appassionati è che l’app sarà totalmente free-to-play, ma presto ci sarà la possibilità di acquistare in-app nuove carte e articoli. Libellud Digital precisa anche che gli acquisti in-app non saranno dei pay-to-winma solo delle espansioni.

Il lancio su iOS di Dixit World era originariamente previsto per questa estate, mentre era risaputo che la versione Android avrebbe tardato leggermente prima di finire sui nostri cellulari. Visti i vari ritardi verificatisi sinora, non è ancora chiaro quale sia la data di rilascio per l’app finale ma, intanto, godiamoci questa versione beta.

E voi la proverete? Fateci sapere cosa ne pensate con un commento qui sotto.

Potrebbe piacerti anche