Ruba una Switch infilando la figlia in una claw crane: ricercato

È caccia al ladro e ai suoi piccoli “partners in crime” negli USA, dove la polizia sta cercando un uomo che, con l’aiuto della figlioletta, ha rubato diversi oggetti da una claw crane all’interno di un centro commerciale del New Hampshire.

Negli USA un uomo fa entrare la figlia in una claw crane (una macchina acchiappapupazzi) e ruba una Switch

Secondo quanto raccontato da alcuni testimoni, che hanno anche girato un video del furto (visibile qui di seguito) eseguito sotto gli occhi di tutti, l’uomo ha fatto entrare la figlia dentro una macchinetta acchiappapupazzi (o gru pesca peluche come dir si voglia) BarBerCut Lite per rubare alcuni premi che erano situati all’interno di essa, affidandosi alle piccole ma sicure mani della bimba, invece che all’incerto artiglio di metallo traditore.

L’insolita “banda del buco” che, grazie alle dimensioni minute della bambina, ha appunto usato la piccola apertura che si trova nella parte bassa della claw crane come passaggio per arrivare ai premi, si è poi allontanata indisturbata dopo aver arraffato diversi oggetti tra i quali una Nintendo Switch e un Gameboy (probabilmente un Nintendo 3DS).

Dopo aver recuperato la bambina dalla macchinetta, l’uomo ha preso gli oggetti rubati e ha lasciato l’area con la figlia e un altro bambino, forse un altro figlio del ladro.

Hannah Forese, hostess di un ristorante del centro commerciale Rockingham Park dove si trova la macchinetta, ha detto di aver assistito a tutta la scena dopo essere stata avvertita da un cliente del ristorante.

La donna ha immediatamente chiamato la sicurezza che, a quanto sembra, non è riuscita ad arrivare in tempo sul posto:

Avevano preso una Nintendo Switch e un Gameboy DS. Hanno afferrato molti più premi, ma quelli erano i due che ho riconosciuto.

Poi li ho visti mentre salivano le scale mobili.

Al momento la polizia sta cercando un uomo descritto come un ispanico barbuto di 20-30 anni, diffondendo alcune foto scattate durante il furto.

Fonte: Unionleader

Potrebbe piacerti anche