Inhuman Conditions: sbirri e robot sovversivi si affrontano in un duello d’ingegno

È partita con successo la campagna kickstarter di Inhuman Conditions, disegnato da Tommy Maranges (Secret Hitler) e Cory O’Brien (Myths Retold) e illustrato da Mackenzie Schubert.

Il gioco ci porterà in un futuro surreale dove un investigatore dovrà scoprire la vera natura del sospettato, sarà un umano o invece un pericoloso robot?

Inhuman Conditions: abbiamo solo 5 minuti per scoprire se abbiamo preso la persona (o meglio il robot) giusto

Inhuman Conditions è un party game, ambientato nel cuore di una agghiacciante burocrazia futuristica, dove si affrontano 2 giocatori per volta, semplice e molto veloce, dura infatti cinque minuti ad interrogatorio.

Ogni round ha un investigatore e un sospettato. Armato solo di due timbri e di una tessera che fornisce l’argomento di conversazione, l’investigatore deve capire se il sospetto è un essere umano o un robot.

I robot devono rispondere alle domande dell’Investigatore senza destare sospetti, ma sono ostacolati nella loro capacità di conversare da alcuni malfunzionamenti software. Devono essere intelligenti e capaci di guidare la conversazione in modo sottile senza essere scoperti

L’investigatore vince se incarcera tutti i robot e libera tutti gli umani, i robot e gli umani vincono se non vengono sbattuti in gabbia. I robot violenti vincono anche completando la loro check list e uccidendo l’investigatore prima di essere incarcerati.

Se qualcuno sta pensando all’interrogatorio del replicante visto durante l’apertura di Blade Runner, beh, non siete stati gli unici a fare questo collegamento (ma non per questo siete dei robot… forse).

E voi cosa ne pensate? Pensate di avere la mente pronta per smascherare tutti i robot senza incarcerare innocenti? Fatecelo sapere con un commento qui sotto.

...e questo?
iello games
Iello Games annuncia le novità per il 2021