Blizzard: a breve niente più loot box in Belgio!

lootbox overwatch

Ricordate il clamore suscitato da Star Wars Battlefront II e le sue discusse microtransazioni? Rinfrescatevi la memoria qui, perché stiamo per vedere uno degli strascichi di questa vicenda. A puntare il dito contro il gioco DICE era stato anche il Belgio, che aveva ravvisato nei loot boxes un principio di gioco d’azzardo. A seguito di questo, un altro colosso dei videogiochi ha deciso di conformarsi alla legislazione belga: la Blizzard.

Blizzard rimuove i loot boxes dai propri giochi per il mercato belga

Blizzard, infatti, in breve tempo impedirà ai propri utenti in Belgio di acquistare i loot boxes sui propri titoli, Overwatch e Heroes of the Storm, in conformità alla legislazione vigente. I giocatori potranno ancora guadagnare drop casuali giocando, e avranno accesso a tutti i contenuti in game, ma non potranno più acquistare direttamente questi box.

Blizzard ha rilasciato questa dichiarazione

“Ad aprile 2018, la Commissione sul Gioco belga ha pubblicato un rapporto che è stato accolto dal Ministero di Giustizia belga in cui è stato concluso che i loot boxes a pagamento presenti in Overwatch fossero considerati gioco d’azzardo secondo le leggi nazionali. 

Anche se in Blizzard siamo rimasti sorpresi da questa decisione e non non condividiamo tale opinione, abbiamo scelto di accettare questa interpretazione della legge belga. Di conseguenza, non abbiamo altra scelta che implementare misure che impediscano ai giocatori belgi di Overwatch e Heroes of the Storm di acquistare in-game loot box e loot chest con soldi reali e gemme”

Questa dichiarazione è comparsa sui forum di Battle.net, in cui è stato aggiunto

“Queste misure saranno implementate presto. Rimaniamo al contempo aperti a nuove discussioni con la Commissione Gioco belga e il Ministero della Giustizia in merito a questo argomento”

Overwatch era uno dei titoli incriminati nel rapporto presentato dall’ente belga, assieme a FIFA 18 e Counter-Strike: Global Offensive. Anche Valve ha accettato questa decisione, disabilitando il loot boxes di CS:GO per il mercato belga.

La commissione belga ci tiene a precisare che queste norme non sono parte di una legislazione recente, ma sono regolamentate da leggi già esistenti. Questa interpretazione è quindi basata su uno studio attento, anche se sembra andare in direzione opposta rispetto a quanto sostenuto dalla Commissione Gioco inglese, che ha stabilito come i loot boxes non possano venire considerati gioco d’azzardo online, visto che non contemplano premi in denaro reale. Va notato che in Inghilterra è comunque allo studio una legislazione più preciso in merito ai loot box.

Curiosamente, l’annuncio di Blizzard cita solo Overwatch e Heroes of the Storm, lasciando fuori da questo discorso Heathstone. Non resta che attendere la reazione del legislatore belga a questa eccezione.

Il Negozio delle Necessita Mobile Ads 2

Il Negozio delle Necessita Desktop ads