Windows 95 diventa un’app gratuita per Mac, Linux e, of course, Windows

Il 24 agosto del 1995, esattamente 23 anni fa, debuttava Windows 95, il primo sistema operativo ibrido 16/32 bit a interfaccia grafica della famiglia Windows che sostituiva la versione 3.x dei SO della casa di Redmond.

Su GitHub è disponibile Windows 95 come applicazione gratuita e funzionate per computer Mac, Linux e, ovviamente, Windows

L’interfaccia grafica innovativa, la comparsa dell’ionico menù “Start”, il prezzo concorrenziale e una campagna di marketing mirata, lo consacrarono come il sistema operativo per personal computer più utilizzato, cosa che permise a Microsoft di fare il grande balzo e di affermarsi definitivamente leader del mercato dei sistemi operativi e conquistare una posizione dominante negli anni a venire.

Ebbene, sia per coloro che hanno vissuto l’epopea di Windows 95 e del suo cielo azzurro, sia per coloro che vogliono fare conoscenza con questa pietra miliare della storia dell’informatica, ora c’è la possibilità di utilizzare Windows 95 direttamente sul proprio PC senza formattare nulla, creare partizioni o macchine virtuali.

Infatti lo sviluppatore Felix Rieseberg di Slack ha trasformato il famoso sistema operativo di mamma Microsoft in un’applicazione gratuita che gira su computer Mac, Linux e, ovviamente, Windows: basta soltanto scaricare il software (circa 130 MB) disponibile su GitHub e avviarlo direttamente con un doppio click!

L’app include il desktop totalmente funzionate, tutti i programmi del previste del menu Start e le impostazioni standard.

Al momento può eseguire Blocco Note, Paint e classici giochi Microsoft come Solitario e Campo Minato anche se i software di terze parti, inclusi nell’installazione base di Windows 95 del suo debutto, non sono funzionanti, come non avviabili non sono nemmeno Internet Explorer, i programmi di AOL, CompuServe 3.0 e Microsoft Network.

Per realizzare questo progetto, Rieseberg ha utilizzato Electron, un framework di sviluppo di app multipiattaforma di GitHub.

Mentre la versione originale di Windows 95 necessitava di almeno di 4MB di RAM per avviarsi, l’app di Rieseberg ha bisogno di circa 200-300 MB proprio per via delle richieste di Electron.

Windows 95

L’app sembra aver avuto già molto successo perché a poche ore da suo rilascio, la pagina Twitter dedicata è stata già sommersa di richieste di supporto tecnico riguardanti vari aspetti tipo come configurare correttamente volumi e unità esterne montabili, sicuramente per lanciare qualche applicazione o videogame che qualcuno ha conservato gelosamente.

Si sa, i primi amori non si scordano mai e ora, se volete scusarmi, corro a scaricare l’applicazione perché vorrei provare a far girare la prima versione di Diablo!

Cosa ne pensate? Lo scaricherete anche voi? avete qualche gioco o programma che vorreste riutilizzare? Fatecelo sapere con un commento qui sotto!

Fonte: Venturebeat

Potrebbe piacerti anche