Alien vs Predator: Eternal, gli Yautja invadono l’Aliens Universe

aliens 17 copertina

Il ritorno di Predator al cinema è uno degli appuntamenti più attesi (e temuti) del prossimo autunno. Il cacciatore alieno per eccellenza, infatti, si appresta a riportare il suo rantolio sul grande schermo, offrendo all’instancabile saldaPress l’occasione di arricchire la sua gamma di storie ambientate nell’Aliens Universe. Che comprende anche gli Yautja, ossia i Predator, ospiti a luglio ed agosto della serie Aliens.

L’Aliens Universe di saldaPress si prepara ad accogliere gli Yautja, i temutissimi Predator!

Con Eternal, Aliens si è trasformato in Alien vs Predator, mettendo nuovamente in contrapposizione xenomorfi e Yautja, con in mezzo i soliti umani, che quando si tratta di far figuracce intergalattiche non si tirano mai indietro.

I due numeri estivi della serie dedicata agli xenomorfi si sono avvalsi di questa miniserie in cui la lotta tra i temibili alieni si intreccia con la vita di un ricco industriale, Gideon Lee, che nutre un particolare interesse per le creature dello spazio. Saziandosi dei loro organi, infatti, Lee è riuscito a raggiungere la veneranda età di settecento anni, e non intende certo smettere ora.

aliens 17 1

Sfortunatamente, sulle sue tracce si è messa una giornalista, McBride, intenzionata a svelare la nebulosa cortina di mistero che avvolge la vita del magnate, in cui si muovono delle figure non molto rassicuranti.

Sin dalle sue prime battute, Alien Vs Predator: Eternal ci catapulta in una storia che unisce al meglio lo spirito dei due alieni. La caccia alla verità della McBride diventa un intelligente parallelo alla caccia più ferale che si snoda nelle fognature di Tokio, in cui Aliens e Predators si lanciano senza quartiere, entrambi prede dell’avidità umana per le spoglie dello scontro.

Ian Edginton fornisce ad Aliens una storia perfettamente caratterizzata, con un taglio narrativo secco, dai toni quasi pulp nelle didascalie, orchestrando gli eventi in modo da avvolgere il lettore in un’avventura pienamente da Aliens Universe, ma capace di sfruttare temi innovativi (come le proprietà degli organi Yautja), inserendola in un contesto urbano e sfruttando al meglio ogni elemento cittadino per dare alla propria idea un tono fresco e coinvolgente.

aliens 17 2

Certo, se a una buona storia si accosta un disegnatore sopraffino come Alex Maleev, è fin troppo facile apprezzare questi due numeri di Aliens. L’artista bulgaro, apprezzato anche per i suoi lavori in Marvel (da Daredevil ad Infamous Iron Man), è riuscito a ricreare una metropoli nipponica particolarmente suggestiva, in cui le due creature aliene si muovono con inarrestabile determinazione. La furia dei combattimenti è travolgente, rilascia in pieno quel senso di lotta ferale che viene da associare allo scontro tra due forze della natura come Aliens e Predator.

Maleev va anche oltre, realizzando una breve storia solista, Antichi Segreti, interamente dedicata ai Predator, andando a ricostruire il mito dei Cavalieri di San Giorgio. Partendo dal presupposto che il famoso drago ucciso dal santo non fosse un rettile ma un visitatore alieno, Maleev struttura la propria storia riscrivendo il mito dei Cavalieri tramite il racconto di uno degli ultimi custodi dell’ordine cavalleresco.

Per due mesi l’Aliens Universe di saldaPress ci ha portati a seguire lo scontro tra Aliens e Predators, con i disegni di un artista del calibro di Alex Maleev

Ad una narrazione stimolante si uniscono dei disegni come sempre ispirati e perfettamente in linea con la profondità storia. Un appendice perfetta per una grande storia dell’Aliens Universe.

aliens 17 3

Come dicevamo prima, questa massiccia presenza degli Yautja in Aliens è solo l’antipasto di una scorpacciata che nei prossimi tempi ci sarà servita da saldaPress. Oltre ad un bel volume che ripresenta per festeggiare i trent’anni dalla pubblicazione di Predator, la prima storia a fumetti dedicata agli Yautja, sono in arrivo una serie mensile interamente dedicata ai letali cacciatori alieni ed una collana di volumi, Life and Death, il seguito dell’apprezzata collezione di Fire and Stone, scritta nientemeno che da Dan Abnett.

Nei prossimi mesi, dunque, non rimarremo certo a secco di storie dell’Aliens Universe!

Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed
Leggiamo altro?
mindhunter 2
Mindhunter 2, tra sociologia e oscurità – Recensione