Ci sarà anche un po’ di Breaking Bad nella quarta stagione di Better Call Saul

La quarta stagione di Better Call Saul ci riporterà nel mondo di Breaking Bad e, nonostante non sia chiaro se Bryan Cranston e Aaron Paul torneranno o meno a vestire i panni di Walter White e Jesse Pinkman (anche se si sono detti più volte disponibili a riprendere quei ruoli), i fan dovranno aspettarsi un tuffo nel passato.

La quarta stagione di Better Call Saul convergerà lentamente in Breaking Bad

Ecco le parole rilasciate dal creatore della serie, Vince Gilligan, che hanno confermato che la quarta stagione di Better Call Saul sarà ambientata tra il 2008 e il 2010, ovvero durante gli anni in cui è ambientato Breaking Bad:

C’è questa sottotrama che sconfina nel territorio di Breaking Bad e che, quindi, ci riporterà in quel mondo… o almeno sulla strada che ci condurrà nel mondo di Walter White. Non vedo l’ora che possiate godeverlo.

Sono due enormi cerchi che convergono in un enorme diagramma di Venn, e questo diagramma mostra la sovrapposizione tra Better Call Saul e Breaking Bad che diventa ogni giorno sempre più ampia.

La speranza di poter rivedere i due iconici protagonisti di Breaking Bad è quindi forte, ma per scoprirlo dovremo attendere il prossimo 9 agosto.

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere tramite un commento qui sotto!

Better Call Saul 4

La quarta stagione di Better Call Saul tornerà sulle televisioni a stelle e strisce lunedì 6 agosto 2018, con 10 nuovi episodi che racconteranno le vicende di Jimmy McGill (Bob Odenkirk) e la sua trasformazione nell’avvocato Saul Goodman conosciuto dai fan in Breaking Bad.

La morte di Chuck catalizza la trasformazione di Jimmy McGill in Saul Goodman.

A seguito della morte di suo fratello, Jimmy si addentra nel mondo criminale mettendo a rischio il suo futuro come avvocato e la sua relazione con Kim.

La scomparsa di Chuck affliggerà profondamente anche gli ex colleghi Howard (Patrick Fabian) e la stessa Kim, mettendo i due ancora una volta su fronti opposti di una battaglia scatenata dai fratelli McGill.

Mike, invece, assume un ruolo sempre più attivo come il più recente (e preparato) consulente di sicurezza della Madrigal Electromotive.

È un momento molto instabile per essere al servizio di Gus Fring, dato che il crollo di Hector manda onde d’urto in tutto il mondo criminale di Albuquerque gettando il cartello nel caos e facendo a pezzi i piani ben orchestrati di Gus e Nacho.

Ma mentre Gus cambia la sua rotta, Nacho si ritrova nel mirino di forze mortali.

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere con un commento qui sotto!

Potrebbe piacerti anche