L’Atlante di Dragonero, come non perdersi per l’Erondar!

dragonero 54 variant

Dopo cinque anni passati a vagabondare con Ian e Gmor per l’Erondar, ora che con la Saga delle Regine Nere l’Impero Erondariano sta cadendo a pezzi, conoscere alla perfezione l’Erondar è una necessità a cui finalmente potremo dare risposta con L’Atlante di Dragonero!

Stefano Vietti e Luca Enoch si sono lanciati in questa titanica impresa, per dare a noi appassionati di scoprire luoghi anche solo menzionati nella serie di Dragonero, con disegni unici, firmati da Enoch, che aiuteranno a conoscere ancora meglio il fantastico mondo della serie fantasy di casa Bonelli.

L’Atlante di Dragonero sarà in vendita dal 5 luglio!

Grazie all’Atlante di Dragonero vedremo luoghi unici come Solian, Golasbarrata, il Mare della Brezza, Frondascura, il Grande Vallo, la Terra dei Draghi, l’Arcipelago dei corsari, che in 48 pagine di grande formato sapranno emozionare i lettori.

Atlante di Dragonero

Come recita il comunicato:

“Prima della creazione della Gilda dei Cartografi e della classificazione generale dei rilevamenti topografici da parte della dinastia imperiale erondariana, la realizzazione delle mappe geografiche era affidata ai commerci dei mercanti, ai rilievi dei corpi militari e alle note di semplici viaggiatori che registravano nei loro diari di viaggio luoghi e percorsi, spesso con approssimazioni tali da rendere quelle mappe di scarsa utilità”

Dopo la presentazione in anteprima allo scorso Napoli ComiCon, l’Atlante di Dragonero sarà disponibile in libreria, fumetteria e sullo shop Bonelli a partire dal 5 luglio, al prezzo di 16 euro!

Ricordate: diverso il passo, uguale il cuore

Leggiamo altro?
spider-man 1 Silver Age
La Silver Age del fumetto: qui si fa la storia dei supereroi
>