Millie Bobby Brown abbandona Twitter a causa di meme offensivi che usavano le sue foto

Dopo che i cyber-idioti hanno costretto Kelly Marie Tran, interprete di Rose Tico in Star Wars: Gli Ultimi Jedi, a cancellare i post presenti sul suo account Instagram, tocca ad un’altra star abbandonare i social.

Millie Bobby Brown è stata costretta a cancellare il proprio profilo Twitter dopo essere stata usata per meme omofobi

Millie Bobby Brown, la quattordicenne protagonista di Stranger Things nei panni di Undici, dopo alcuni mesi in cui una sua foto modificata è stata utilizzata per creare MEME offensivi, omofobici e razzisti, ha deciso di cancellare il proprio account Twitter.

Variety ha riportato come la cosa sia nata a seguito di un inside joke creato, secondo alcuni utenti Twitter, da alcuni membri della comunità LGBT (e non solo) lo scorso novembre con un post in cui un utente asseriva (cosa mai accaduta in realtà) come la giovane attrice inglese avesse avuto un atteggiamento islamofobo.

Da quel momento si è assistito ad un continuo dilagare di falsi aneddoti, finte storie e testimonianze totalmente inventate affibbiate a Millie, condivise usando l’hashtag #TakeDownMillieBobbyBrown, circa la sua presunta intolleranza verso omosessuali e musulmani, falsità calunniose che hanno attirato l’odio del web nei confronti della giovane attrice.

La Brown, che in un primo momento aveva deciso di ignorare la cosa, si è vista nuovamente “perseguitata” in concomitanza dei festeggiamenti che cadono in giugno, mese dedicato all’orgoglio arcobaleno, decidendo così di attuare la più drastica delle soluzioni.

L’account Twitter secondario e anti-bullismo di Millie (Milliestopshate) è comunque ancora attivo.

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere con un commento qui sotto!

Potrebbe piacerti anche