Bethesda vuole rilanciare The Elder Scrolls: Legends e sostituisce lo sviluppatore

È passato ormai un anno dal lancio di The Elder Scrolls: Legends, il gioco di carte digitale di Bethesda, ambientato nel mondo di Elder Scrolls, che avrebbe dovuto prendere il posto di Hearthstone nel cuore degli appassionati di questo particolare genere. Così non è stato e, quindi, Bethesda ha deciso di cambiare lo sviluppatore che si occupa del gioco.

The Elder Scrolls: Legends cambia sviluppatore e passa a Sparkypants Studios

In una recente intervista rilasciata a IGN, il publisher ha rivelato di non essere infatti contento di come è stato gestito il gioco dal vecchio sviluppatore: Dire Wolf Digital. 

Secondo l’azienda sono state numerose le “mancate opportunità” e il potenziale del gioco è stato mal sfruttato. Si è deciso così di affidare la sua gestione a Sparkypants Studios, ovvero i creatori di Dropzone.

Ma questo cosa vuol dire per i giocatori?

Pete Hines ha rivelato che le meccaniche del gioco, incluso il sistema di progressione e gli oggetti disponibili attraverso lo store in-game rimarranno invariati, mentre molti dei cambiamenti riguarderanno inizialmente una rinnovata interfaccia grafica, diversi elementi estetici e un cambio nel menù di gioco.

Una lista più dettagliata di tutte le modifiche verrà comunque mostrata durante la conferenza di Bethesda al prossimo E3 (ovvero, c’è molto di più di quanto rivelato finora).

Cosa ne pensate? State giocando a The Elder Scrolls: Legends? Fatecelo sapere tramite un commento qui sotto!

Mostra Commenti (0)
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments