Trollhunters 3: Netflix ci riporta ad Arcadia! – Recensione

trollhunters 3

Ebbene si, ci risiamo!

Eccoci ancora ad Arcadia, in compagnia del prescelto Jim, del suo fedele braccio destro Tobias e dell’amata Claire, di nuovo insieme per combattere le minacce che gravano sul loro mondo e su quello dei loro amici troll: Trollhunters è tornato con la terza stagione su Netflix!

La nuovissima stagione di Trollhunters è disponibile su Netflix!

Guillermo del Toro si riconferma di nuovo il mio regista preferito.

L’attenzione del colore, la ricercatezza delle inquadrature, anche se si tratta di una serie animata, e l’importanza che conferisce al genere fantasy, sono ormai certezze per me.

Inutile dire che ancora una volta è riuscito a dare a questa serie il suo tocco totalmente personale e indubbiamente riconoscibile, specialmente nella caratterizzazione dei protagonisti.

Trollhunters

La seconda stagione (di cui potete trovare la mia recensione qui) non mi aveva particolarmente entusiasmata.

Indubbiamente la storia era in linea con la prima serie, seguiva perfettamente gli eventi dei tre ragazzi e dei troll loro amici, ma il ritmo lento aveva un po’ “ucciso” tutto l’entusiasmo che l’avventura mi aveva suscitato.

Le puntate sembravano “riempite” un po’ giusto perché c’erano venti minuti da occupare, e non mi aveva lasciato quel senso di soddisfazione ed interesse che avevo avuto in precedenza.

Quindi, come potete ben immaginare, ho guardato questa terza stagione di Trollhunters con un po’ di pregiudizio, con delle aspettative decisamente al ribasso rispetto all’eccitazione per la seconda stagione.

In realtà, devo dire che sono stata piacevolmente sorpresa di come le cose si siano riprese: un ritmo narrativo sicuramente più allegro e coinvolgente, ben sostenuto e distribuito in tutti gli episodi.

Gli elementi nuovi non sono andati ad appesantire la trama, ma anzi sono serviti a darle un senso logico, ricollegando vari punti della storia e a farla diventare un po’ più interessante.

Avevamo lasciato Jim, Tobias e Claire alle prese con un processo ingiusto verso Jim, additato come colui che ha liberato Gunmar, mentre quest’ultimo si sta avvicinando sempre più pericolosamente al Mercato dei Troll di Heartstone. Ovviamente i pericoli sono molti e la situazione non sembra avere alcuna possibilità di finire bene. Gli eventi della terza stagione però, andranno a risolvere molte domande che ci hanno lasciato in sospeso alla fine della seconda.

Ecco quindi che siamo di nuovo ad Arcadia, con i nostri giovani eroi che ancora devono dividersi tra la scuola ed il destino di due mondi che grava sulle loro teste.

Oltre però a Gunmar, l’antagonista principale della seconda stagione, i tre protagonisti avranno a che fare con la Pallida Signora, una potente strega che guida Gunmar nei suoi intenti per essere liberata.

Jim, Claire e Tobias non dovranno però combattere da soli questa nuova minaccia, ma saranno in compagnia un famosissimo mago che li aiuterà.

Trollhunters 3 si caratterizza con un ritmo narrativo sicuramente più allegro e coinvolgente rispetto alla seconda stagione

Nulla da ridire sul resto, musiche e fotografia comprese. Le prime rimangono fedeli al genere e alla serie, mentre la fotografia che si arricchisce di qualche effetto che ho particolarmente apprezzato.

Mi è piaciuta molto anche la trasformazione di un personaggio (di cui però non vi faccio spoiler) in mezzo troll, perché effettivamente riprende la caratteristica principale delle opere di del Toro. Il regista è solito prendere delle figure che agli occhi di tutti sono dei reietti, brutti e per questo motivo cattivi, per mostrare quanto in realtà siano buoni e gentili d’animo.

Basti ricordare Hellboy e The Shape of Water, giusto per citare i più famosi. Quindi posso dire che ritrovare questa caratteristica anche nella terza stagione di Trollhunters mi ha davvero fatto piacere.

La terza stagione di Trollhunters si conferma quindi una degna continuazione delle altre due, anche se il finale non è esattamente quello che ci si poteva aspettare dall’andamento della serie.

Prima di lasciarvi però, vi do una piccola novità che sono riuscita a scoprire.

A quanto pare due personaggi introdotti in questa stagione (di cui però non vi dico niente), ci verranno presentati meglio in una nuova serie di Trollhunters, che dovrebbe intitolarsi 3 Below, mentre un’altra nuova serie sempre di Trollhunters si chiamerà Wizards.

Per ora non si sa molto a riguardo, ma vi prometto che vi terrò informati!

Avete già visto questa nuova stagione? Cosa ne pensate? Fatemelo sapere con un commento!

Leggiamo altro?
Keanu Reeves Spongebob
Keanu Reeves è un cespuglio nel trailer italiano del film SpongeBob – Amici in fuga
>