Alden Ehrenreich Han solo

Internet chiede scusa ad Alden Ehrenreich, protagonista di Solo: A Star Wars Story

Con l’arrivo di Solo: A Star Wars Story anche nelle sale cinematografiche americane, i giudizi positivi sulla pellicola di Ron Howard, provenienti da sempre più persone che hanno visto lo spin-off dedicato ad Han Solo, cominciano a rappresentare una base numericamente rilevante che conferma la convincente performance dell’intera crew.

Sta prendendo piede su internet un diffuso sentimento di scuse nei confronti di Alden Ehrenreich per i dubbi espressi, nei mesi scorsi, circa la sua interpretazione di Han Solo

Ma la sorpresa più inaspettata è venuta proprio da Alden Ehrenreich che, con la sua interpretazione del giovane Han, ha messo a tacere tutte le voci e le critiche gratuite che hanno seguito il casting del ventottenne attore, reo (preventivamente) di non essere all’altezza di vestire i panni dell’iconico contrabbandiere reso celebre da Harrison Ford.

A sottolineare questa “marcia indietro” sul giudizio della sua performance, il web ha cominciato manifestare le proprie scuse per aver dubitato dell’attore, elogiando al contempo la sua interpretazione.

Dopo aver visto Solo, penso che tutti debbano delle scuse di Alden Ehrenreich. Non solo il film è stato fantastico, ma lui ha fornito una grande interpretazione del personaggio di Han Solo.

Mi piacerebbe scusarmi con Alden Ehrenreich per aver dubitato del suo ruolo come di Han.
Ha riprodotto tutti i manierismi di Harris: il modo in cui ha detto alcune cose e i suoi movimenti in realtà mi hanno fatto pensare emotivamente all’Han Solo originale.
Sono ancora più innamorato di Han di prima. “Solo” è incredibile.

Alden Ehrenreich chiaramente non ha copiato l’interpretazione di Harrison Ford ed è ciò che ha reso la performance così straordinaria.

È riuscito a separare il ruolo dall’attore e ha fatto suo il personaggio.

È una cosa incredibilmente difficile.

Due anni dopo, sono lieta di annunciare che Alden Ehrenreich è quasi meraviglioso come Han Solo. Mi ci sono voluti 5 minuti per superare il fatto che non fosse Harrison Ford, Solo: A Star Wars Story è divertente!

Questo è tutto ciò che speravo.

Si tratta di un bel riconoscimento per il giovane attore, una presa di coscienza oggettiva che sono contento di aver previsto in tempi non sospetti riconoscendo una performance più che convincente anche nella mia recensione di Solo: A Star Wars Story.

Voi cosa ne pensate invece? Fatecelo sapere con un vostro commento qui sotto!

Trama e dettagli di Solo: A Star Wars Story

Salite a bordo del Millennium Falcon e viaggiate verso una galassia lontana lontana in Solo: A Star Wars Story, una nuovissima avventura con protagonista il più amato mascalzone della galassia.

Attraverso una serie di audaci scorribande nel profondo, oscuro e pericoloso mondo criminale, Han Solo conoscerà il suo futuro copilota, il mitico Chewbacca, e incontrerà il famoso giocatore d’azzardo Lando Calrissian, in un viaggio che segnerà il corso di uno degli eroi più improbabili della saga di Star Wars.

Nel cast del film troviamo Alden Ehrenreich, nei panni del protagonista, insieme a Woody Harrelson, Emilia Clarke, Donald Glover (Lando Calrissian), Thandie Newton, Phoebe Waller-Bridge, Joonas Suotamo (Chewbacca), Spencer Wilding e Paul Bettany.

Ron Howard dirige la pellicola che è ambientata molto prima dei fatti raccontati in Star Wars: Episodio IV – Una Nuova Speranza e che vede come protagonista il giovane Han Solo, colui che diventerà “il contrabbandiere più famoso della galassia”.

Il film è uscito nelle sale cinematografiche il 23 maggio 2018.

Fonte: Comicbook

Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed
Leggiamo altro?
eterni marvel
Chi sono Gli Eterni? Scopriamo i protagonisti del prossimo film Marvel!