Nelle pieghe del tempo: Era una notte buia e tempestosa – Recensione

Oscar Ink, la collana di graphic novel del marchio Mondadori, continua ad ampliare la propria proposta con un volume che si rivolge ad un pubblico di giovani lettori: Nelle pieghe del tempo. La scelta di pubblicare questa particolare storia è meritevole, soprattutto considerando l’importanza che il romanzo originale ha avuto da un punto di vista culturale.

Nelle pieghe del tempo, scritto nei primi anni ’60 da Madeleine L’Engle, è una pietra miliare nella letteratura per adolescenti, caratterizzato da una vera epopea prima di esser pubblicato. In un periodo in cui la fantascienza era ancora vista come un qualcosa di strano e bizzarro, un’autrice voleva pubblicare una storia fantascientifica con protagonista una ragazza.

Nelle pieghe del tempo diventa un emozionante volume a fumetti edito da Mondadori nella collana Oscar Ink

Roba assurda, per gli editori, che infatti fecero penare la L’Engle, prima di permetterle di realizzare il suo sogno. E di portare nelle librerie uno dei più grandi successi letterari americani del settore, che recentemente è diventato anche un film marchiato Disney, che ad onor del vero non ha ricevuto particolare successo.

Eppure, la storia di Nelle pieghe del tempo è particolarmente suggestiva, grazie al ritratto calzante di un’età complicata, quella della prima adolescenza, che viene modellata sulla figura di Meg Murry e della sua curiosa famiglia.

Prezzo: Guarda su Amazon.it
Da: EUR 22,00

Adolescente goffa, impacciata, ma particolarmente versata per la matematica, Meg ci viene presentata come una ragazzina afflitta da una sorta di incapacità di relazionarsi agli altri, afflitta da un senso di inferiorità, aggravato dall’assenza del padre, scienziato scomparso mentre lavorava ad un progetto top secret.

L’intera famiglia Murry è, in realtà, dotata di genialità Scienziata anche la madre, geniale il piccolo fratellino Charles Wallace (da molti considerato erroneamente stupido) ed anche gli altri due fratelli gemelli, Dennys e Sandy, non sono da meno.

Tutto sembra scritto fino all’arrivo, nella vita di Meg, di tre strane signore, che potrebbero aiutarla a scoprire cosa sia accaduto al padre scomparso. In questo punto si crea una sinergia tra magia e fantascienza, avvolgendo il lettore (di ogni età) in un viaggio che ci porta a comprendere al meglio quelle complesse dinamiche adolescenziali che spesso tendiamo a scordarci una volta raggiunta l’età adulta.

nelle pieghe del tempo 1

Era una notte buia e tempestosa, il primo volume di Nelle pieghe del tempo, ci mostra invece tutta la difficoltà dell’esser adolescenti, dal disagio interiore del sentirsi ‘diversi’ alla sensazione di esser incompresi da quel mondo fatto di adulti di cui ancora non comprendiamo le dinamiche.

Confesso di avere sempre sentito parlare del libro della L’Engle, ma di non averlo mai letto. Eppure la storia di Nelle pieghe del tempo, per quanto spiccatamente rivolte ad un pubblico adolescenziale, mi ha attirato. Non solo per la storia, che in fase di lettura si è rivelata particolarmente ricca di spunti, ma per i suoi disegni.

Hope Larson ha puntato molto sui volti dei personaggi. Nonostante le tavole non siano particolarmente ricche di dettagli, mi sono sentito attratto proprio dalla cura con cui la Larson ha saputo dotare di umanità gli occhi e le espressioni dei protagonisti. Meg è sempre emozionante, vera e reale. È sorprendente vedere come un tratto così semplice e delicato, incredibilmente morbido, sappia sprigionare una simile emotività, racchiusa in gesti e pose vivide, quotidiane.

nelle pieghe del tempo 2

La capacità della Larson di portare su tavola la ricchezza della trama di Nelle pieghe del tempo è meravigliosa. All’interno di questa profondità narrativa sono presenti una serie di tematiche incredibilmente attuali, dalla difficoltà di molti adolescenti nel rapportarsi con i coetanei al complesso rapporto con le figure genitoriali. Il tutto condensato in alcuni passaggi particolarmente emozionanti, esaltati da frasi che diventano degli ottimi insegnamenti di vita.

Nelle pieghe del tempo è un volume che andrebbe letto anche dagli adulti, non solo dai ragazzi. Rivedere con occhio maturo quelle che sono le difficoltà di un’età dimenticata può aiutare a comprendere meglio come relazionarsi con gli adolescenti e i loro problemi.

73%

Nelle pieghe del tempo

Era un notte buia e tempestosa è il primo volume di Nelle pieghe del tempo, emozionante libro per ragazzi che Mondadori pubblica nella sua versione a fumetti

  • Trama emozionante
  • Disegni semplici ma particolarmente emozionanti
  • Alcune frasi sono insegnamenti preziosi
Potrebbe piacerti anche