C’è anche Ritorno al Futuro tra i nuovi dettagli sulla terza stagione di Stranger Things

L’attesa per Stranger Things 3 cresce sempre più e, mentre la crew dell’acclamato show Netflix si prepara a iniziare la produzione della terza stagione, il produttore esecutivo Shawn Levy ha rivelato alcuni nuovi dettagli sulla trama nel corso di una sessione di domande e risposte tenutasi al Dobly Theater.

Levy ha confermato che Stranger Things 3 si svolgerà nell’estate del 1985, un anno dopo la seconda stagione, soffermandosi sulle relazioni che sono sbocciate sul finire della scorsa season:

Undici (Millie Bobbie Brown) e Mike (Finn Wolfhard) stanno andando forte, quindi questa sarà una relazione che continua, e la stessa cosa vale per Max (Sadie Sink) e Lucas (Caleb McLaughlin).

Ovviamente stiamo parlando di ragazzini di 13/14 anni, quindi cosa è il romanticismo a quest’età?

Non possiamo certo parlare di una normale relazione stabile, piuttosto di una cotta, e ci divertiremo a causa di questa fisiologica instabilità.

Il produttore ha anche parlato del ruolo, sempre più importante, che Steve Harrington (Joe Keery) avrà nella nuova stagione, stagione che, sempre stando alle parole del produttore, includerà ancora più riferimenti iconici alla pop culture come Ritorno al Futuro.

Vedremo sicuramente qualcosa in più riguardo a Steve Harrington nella terza stagione, e dirò solo che non abbandoneremo il mistero di papà Steve.

Non voglio dire molto di più, ma siamo inciampati in una miniera d’ora con il papà di Steve durante il nostro percorso!

Voi cosa ne pensate? Quale potrebbe essere il riferimento a Ritorno al Futuro (uscito nei cinema nello stesso anno in cui è ambientata la terza stagione)? E quali sorprese dovremo aspettarci da un personaggio in continua crescita, ben caratterizzato e sempre più amato dai fan come Steve?

Fatecelo sapere con un commento qui sotto!

Fonte: THR